Carlentini, domani alla Pirandello la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

Carlentini, domani alla Pirandello la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

image_pdfPDFimage_printPrint

CARLENTINI – L’Istituto Comprensivo “Pirandello”, nell’ambito del progetto lettura, ha aderito come ogni anno alla Giornata Mondiale del Libro e del Diritto D’Autore, evento patrocinato dall’Unesco per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. All’iniziativa parteciperanno tutte le classi dell’Istituto dove si svolgono attività finalizzate a rendere i libri oggetti familiari, a stimolare il piacere della lettura libera e a creare un rapporto positivo che perduri in un cammino culturale, nel segno della continuità educativa fra i diversi cicli della scuola di base. All’iniziativa parteciperà il sindaco di Carlentini Giuseppe Stefio, che ha inaugurato la biblioteca scolastica di scuola primaria “Amico libro” e la Biblioteca di scuola dell’infanzia “Lettori in erba”, realizzata all’interno plesso Alicata. La fase progettuale e l’iscrizione al Progetto Qloud Scuola, sostenuta dalla dirigente scolastica Fabrizia Ferrante, è stata seguita dai referenti docenti Giovanna Caruso, per la scuola secondaria di I grado, Enza Nicosia per la scuola primaria, Fabrizia Cucchiara per la scuola dell’infanzia, e dall’animatore digitale, Nunziatella Bucello. L’iscrizione al Progetto, ente non profit di ricerca e innovazione per la promozione della lettura, che opera sostenendo concretamente le biblioteche scolastiche con una piattaforma gratuita per la scuola italiana. Tale sistema risulta facilmente comprensibile, con segnali e targhette che danno indicazioni esplicite di ciò che contiene ciascuno degli scaffali e degli armadi. La catalogazione informatizzata del patrimonio bibliotecario e l’inserimento di tale elenco sul sito della scuola permette ai fruitori, docenti, alunni, famiglie di poter utilizzare con facilità la biblioteca scolastica.
Ad oggi sono stati catalogati più di 1000 testi di narrativa. Per quanto riguarda gli arredi e l’acquisto dei libri, è stato fondamentale il contributo delle famiglie e la partecipazione alle iniziative nazionali “Libriamoci”, “Io leggo perché”in gemellaggio con la libreria Amore di Lentini, “Giunti al Punto librerie-Doniamo un libro alle scuole” e al progetto “Siciliainlibri” in rete con gli istituti “Dante Alighieri” promotrice del progetto e con l’Istituto” G. Parini” entrambi di Catania.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: