“TEMPI STRANI”: L’INTERVISTA A GIANGILBERTO MONTI

“TEMPI STRANI”: L’INTERVISTA A GIANGILBERTO MONTI

image_pdfPDFimage_printPrint

È uscito venerdì 26 marzo “Tempi Strani”, il nuovo album antologico di Giangilberto Monti che riassume i 44 anni di carriera del celebre chansonnier e autore, allievo di Dario Fo e dello storico regista televisivo Vito Molinari.

Da “La Mia Razza” (scritta per Mia Martini insieme a Mauro Pagani) a “La Forza dell’Amore” (scritta da Dario Fo ed Enzo Jannacci), da “Metrò” scritta con Flavio Premoli (tra i fondatori della PFM) a “Monsieur Dupont” composta con il genovese Federico Sirianni: “Tempi Strani” è un album contenente 10 tracce del repertorio artistico di Giangilberto Monti, completamente riregistrate alla “buona la prima”. Si tratta, dunque, di un viaggio tra i mondi musicali, teatrali e letterari che hanno sempre contraddistinto la lunga carriera del poliedrico artista.

«Avrei voluto essere un grande compositore. Sono rimasto un super dilettante, però ho tante idee. È la mia razza, questa gente pazza, che vive come non avesse età… che in testa ha mille storie e storie non ne fa».

 ASCOLTA L’INTERVISTA A GIANGILBERTO MONTI:

TEMPI STRANI|TRACKLIST

Metrò

Il Giardiniere

La Mia Razza

Hanno Ammazzato il Mario

Stringimi Forte i Polsi

La Forza Dell’Amore

Allo Chat Noir

Strani Tipi

Monsieur Dupont

Balthazar

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone