Se n’è andato il Prof. Giuseppe Favara ex sindaco di Carlentini

Se n’è andato il Prof. Giuseppe Favara ex sindaco di Carlentini

Accolgo con immensa tristezza la dipartita del Prof. Giuseppe Favara insegnante ed ex sindaco di Carlentini. Una immensa tristezza perché mi legava con il Prof. Favara sentimenti di profonda amicizia perché lui era un grande amico di mio padre, il compianto Prof. Sebastiano Gentile. Si conoscevano da una vita. Avevano iniziato la loro professione di insegnante nello stesso periodo ossia la fine degli anni quaranta. Entrambi insegnanti all’avviamento quando si trovava ancora al Barone. Non mi ricordo se nello stesso tempo. In quella compagine c’era anche il mai dimenticato Mons. Giovanni Maria Sortino. Sono stati sempre assieme. Mio padre lo chiamava “Pippino”, mentre il Prof. Favara chiamava mio padre “Ianuzzu”. Fra di loro c’era un’amizia speciale, unica, forte e fraterna. Quando si incontravano era sempre festa perché c’era un forte legame che li legava in maniera significativa. Fu uno dei primi ad accorrere nella Chiesa Madre quando il feretro di mio padre arrivò dall’Ospedale di Augusta dove era deceduto nel 2004. Da allora la mia amicizia con il Prof. Favara si rafforzò. Quante passeggiate facevamo dalla Piazza fino a casa sua dove i figli Dario e Remigio (mio medico) hanno i loro studi professionali e viceversa. Mi trattava con molta simpatia perché ero il figlio del suo “Ianuzzu”. E’ una perdita immensa per il sottoscritto che viene privato della consuetudine con una persona che aveva acquisito ai miei occhi uno status maggiore rispetto a quello di buon amico. In questo momento in cui le parole non si trovano facilmente sono soltanto in grado di esprimere il mio più profondo cordoglio ai figli Luigino, Remigio e Dario. Mi mancherai troppo “Pippino”.

(la foto è stata presa dal profilo Fb del collega giornalista Gaetano Gimmillaro)

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: