San Giuseppe, l’antica tradizione che si ripete

San Giuseppe, l’antica tradizione che si ripete

Lentini. Un’antica tradizione ricca di preghiere e devozione. Tutto pronto per la festa di San Giuseppe a Lentini che si ripeterà anche quest’anno. Con l’esposizione dei 99 piatti, le sante messe, la fiera del dolce e una mostra documentaria.

Le celebrazioni, organizzate dalla chiesa di Santa Maria La Cava e Sant’Alfio, si apriranno il 16 in chiesa madre con le preghiere e la coroncina a San Giuseppe mentre il 18 per tutta la giornata si raccoglieranno beni di prima necessità da devolvere al gruppo di volontariato Vincenziano.

La festa entrerà nel vivo giorno 20 con l’esposizione dei 99 piatti, nel santuario diocesano dei Santi Martiri.

Al contempo nella chiesa del Carmine sarà allestita la fiera del dolce e nella chiesa di San Giuseppe sarà celebrata la messa cantata con musiche d’organo.

Allestita pure la mostra documentaria della Congregazione della carità e dell’opera pia San Giuseppe “Festa religiosa e di solidarietà: San Giuseppe a Lentini”.

“Quella di San Giuseppe – ha affermato il parroco della chiesa di Santa Maria La Cava e Sant’Alfio, don Maurizio Pizzo – è una celebrazione che permette alla città di ritrovarsi attorno alle proprie tradizioni e raccontarle ai propri figli, mantenendole sempre vive nella memoria collettiva. Rappresenta anche un’occasione importante per contribuire ai bisogni del Centro ascolto San Vincenzo che ha in carico circa 70 famiglie”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: