Palermo, Accordo di collaborazione tra Fondazione Federico II e Ucsi Sicilia

Palermo,  Accordo di collaborazione tra  Fondazione Federico II e Ucsi Sicilia

PALERMO – La fondazione Federico II di Palermo e l’Ucsi Sicilia hanno stretto un accordo di collaborazione per sviluppare iniziative culturali, di formazione e studio. L’accordo è stato firmato da Patrizia Monterosso, direttrice generale della fondazione Federico II e da Domenico Interdonato, presidente dell’Ucsi Sicilia. L’accordo si svilupperà nell’ambito delle proprie finalità istituzionali e competenze, per collaborare ad iniziare e perseguire obiettivi di comune interesse, in settori e materie, come le attività di formazione, studi e ricerche di alta qualità. L’obiettivo è quello di promuovere e diffondere i nuovi media e i social, la cultura del pluralismo accompagnando i processi di innovazione e contribuire a rafforzare il ruolo della fondazione Federico II e dell’Ucsi Sicilia, come motore dell’innovazione e promotore di cultura. L’accordo si svilupperà nell’ambito delle proprie finalità istituzionali e competenze, per collaborare ad iniziative e perseguire obiettivi di comune interesse, in settori e materie, come le attività di formazione, studi e ricerche di alta qualità. L’obiettivo è quello di promuovere e diffondere, attraverso i media tradizionali, i nuovi media e i social, la cultura del pluralismo accompagnando i processi di innovazione e contribuire a rafforzare il ruolo della Fondazione Federico II e dell’Ucsi Sicilia, come motore dell’innovazione e promotore di cultura. “E’importante per noi – ha detto la presidente della Fondazione Federico II Patrizia Monterosso – l’importanza e le finalità dell’accordo che sono mirate alla definizione delle modalità per lo sviluppo e la realizzazione di iniziative a sostegno del comparto regionale della cultura e della comunicazione. “In Sicilia siamo i custodi di un grande patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico, unico al mondo – ha detto il presidente dell’ Ucsi Sicilia Domenico Interdonato – che dobbiamo curare, promuovere e valorizzare, per fare ciò c’è bisogno di grande attenzione e di una buona comunicazione. Uno dei nostri obiettivi è quello di formare dare il nostro contributo e diffondere con efficacia la buona notizia, la nostra Sicilia con la sua grande bellezza e i valori cristiani”.

Redazione

WhatsApp chat