NOTO, PRESIDIO DI NOTO, EVENTUALE IMPIEGO DI MEDICI IN PENSIONE

NOTO, PRESIDIO DI NOTO, EVENTUALE IMPIEGO DI MEDICI IN PENSIONE

NOTO – All’avviso emanato dall’Asp di Siracusa per la ricerca di personale medico in pensione disponibile ad effettuare, qualora necessario, turni al Pronto soccorso di Noto a seguito, com’è risaputo, della sua temporanea chiusura per criticità di organico, nove medici in pensione hanno manifestato interesse e, di questi, soltanto due hanno risposto alla richiesta di ulteriori approfondimenti sul possesso dei requisiti, uno dei quali Vincenzo Adamo, medico in pensione, il quale ha fornito una disponibilità condizionata non appena ha appreso che per legge può essere riconosciuto soltanto un rimborso spese.
Su tale comportamento la direzione generale dell’Asp di Siracusa non esprime alcun commento affidando ogni deduzione alla libera interpretazione dei cittadini sul reale interesse del suddetto medico.
La direzione aziendale rimane in attesa di comunicazione da parte del dottore Adamo, qualora in possesso dei requisiti necessari a prestare servizio nei Pronto soccorso a tutela dei pazienti, sulla quantificazione delle sue pretese economiche inerenti tale prestazione professionale e di confermare in maniera non condizionata ed a titolo strettamente personale, non essendo lo stesso legittimato ad esprimersi anche per altri partecipanti, la sua disponibilità alla eventuale copertura di turni H 24 per il periodo necessario alla gestione dell’emergenza venutasi a creare nel PS di Noto.

Commenti Facebook

Claudio Macca

WhatsApp chat