IMPARIAMO A COSTRUIRE UNA VITA ARMONIOSA E IN BENESSERE

IMPARIAMO A COSTRUIRE UNA VITA ARMONIOSA E IN BENESSERE

image_pdfPDFimage_printPrint

Da buon sagittario adoro i cambiamenti, anche drastici e pretendo di poter essere sempre felice.

Mille sbalzi d’umore, mille sfide un gran cuore e tanta libertà. Non mi ritengo una persona egoista, ma quando si tratta del mio BenEssere psicofisico non transigo. 

In passato, nella fase adolescenziale, quando la bilancia segnava 105 kg, quando la mia personalità non era abbastanza forte, per tante, troppe volte hanno condizionato il mio benessere. 

Da lì, mi sono costruita una corazza ed ho imparato ad indossarla come se fosse l’outfit più bello di sempre. Un abito che nessuno di noi dovrebbe indossare; uno di quelli outfit comprati con grande entusiasmo ma da tenere nell’armadio con l’etichetta

Perchè? Perchè fondamentalmente nessuno dovrebbe vergognarsi di essere così com’è: se stesso

Non ero felice. Ma non lo ero io, aldilà delle influenze esterne, le quali avevano comunque un peso. Mi sono posta degli obiettivi, ho aperto la mente verso le paure ed ho iniziato. Ho iniziato la mia scalata verso il BenEssere

In questi ultimi mesi, sono cambiate tante cose nella vita di ognuno di noi. Il covid, da ormai un anno, ha stravolto le nostre vite, ha prolungato e/o interrotto: progetti, programmi e obiettivi

Il covid però non può permettersi di interrompere e fermare i nostri sogni. Il covid sarà pure un avversario da battere, ma non è un avversario così pericoloso quanto la nostra mente.

E’ pur vero che esistono realtà, se badiamo bene, non molto lontane a quelle di ognuno di noi, in cui i danni economici dovuti all’emergenza sono notevoli. Sappiamo benissimo a quanta fatica e sforzi siamo chiamati ad affrontare ogni giorno. 

Tutto ciò è indiscusso, indiscutibile ed assurdo. Ma? 

Per una come me, a cui piace avere chiara ogni situazione, il caos continua ad essere tanto. 

Tanto perchè la nostra classe politica, a mio avviso, non riesce ancora a dimostrare una stabilità tale da poter garantire piani efficaci ed efficienti. 

Tanto perchè dopo il lockdown sono aumentati stress, ansia e sintomi depressivi: un campione di migliaia italiani intervistati, in media 4 persone su 10 hanno riportato sintomi legati allo stress e 3 su 10 ansia. Il 40% degli operatori sanitari ha riferito sintomi depressivi da medi a gravi. E fra i contagiati e i loro familiari le percentuali sono ancora più alte.

Ma questo è un’altro discorso, torniamo a noi seppur inevitabile non considerare questi numeri.

A volte però abbiamo solo bisogno di rallentare, respirare e lasciare che la vita succeda. Eh Vero, come si fa?

Credo che bisognerà fare così: occorrerà valutare in maniera analitica il proprio stato e (ri)cercare una propria dimensione con i mezzi effettivamente a disposizione

Provate a cambiare i vostri pensieri e inizia col dirti: Ci RiusciròSono in gradoCambierò.

Nel nostro prossimo incontro, vi racconterò come sto vivendo questi giorni.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone