I COMA_COSE PRESENTANO “NOSTRALGIA”: LA CONFERENZA STAMPA

I COMA_COSE PRESENTANO “NOSTRALGIA”: LA CONFERENZA STAMPA

image_pdfPDFimage_printPrint

Si intitola “Nostralgia” il nuovo album dei Coma_Cose (duo formato da Fausto Lama e California, nda.), in uscita per Asian Fake/Sony Music venerdì 16 aprile.

Nostralgia” è un concept album molto concentrato – 6 canzoni più un outro – e rappresenta, per i Coma_Cose, una piccola rivoluzione. Un disco così breve, d’altronde, è davvero inusuale oggigiorno. Ma – ci tiene a precisare Francesca (in arte California, nda.) – “la nostra non è una presa di posizione, bensì una necessità narrativa. Abbiamo raccontato tutto quello che dovevamo raccontare in queste sei canzoni”.

Il disco parla della nostra nostalgia in maniera molto intima e racconta la nostra vita prima di quest’ultimo anno, prima che ci fosse negata. Per scrivere qualcosa che avesse un valore reale ci siamo, dunque, resi conto che era necessario andare a scavare indietro nel tempo e analizzare, con gli occhi del presente, la vita passata” – continua Francesca  che sottolinea come “Nostralgia” si discosti dai loro precedenti lavori, sia per il sound che per il tipo di scrittura.

Quello dei Coma_Cose è un disco che parla alla pancia, che non vuole indorare la pillola e che presenta anche dei lati ruvidi. Al suo interno, però, c’è spazio anche per la fragilità e per un’intimità che Fausto e Francesca cercano di salvaguardare e di racchiudere in una sorta di piccolo scrigno di pensieri, pennellate e sensazioni che altro non è che questo album. Ogni canzone è, allora, diversa dalla precedente e rappresenta un piccolo viaggio a sé stante, sia musicalmente parlando che a livello testuale. A unirle in un unico quadro è il fuoco dell’infanzia, che viene richiamato nella cover dell’album e che rappresenta quel qualcosa che ti brucia dentro, che ti arde e che ti spinge a metterti in gioco. Crescendo, però, questo fuoco rischia di essere ammaestrato, circoscritto. Si diventa, infatti, sempre più razionali e disillusi. “Ecco, questo disco, forse, è anche una promessa che ci facciamo io e Francesca, cercando di mantenerci integri, coerenti, puri e ispirati da ciò che più ci piace, ovvero il lato più nascosto delle cose”.

“Nostralgia” è anche l’album del perdono. “Del passato ci siamo lasciati dietro tutto e niente. La scrittura di questo disco è stato un modo per mettere un punto rispetto a certe cose. La mente per salvaguardia cerca ti farti ricordare solo le cose belle; a noi, però, capita spesso di ricordare anche le cose brutte. La funzione di questo nostro lavoro discografico è stata quella di analizzarci per poi dire che va bene anche così perché, alla fine, tutto serve, tutto ci fa crescere e tutto quello che abbiamo fatto ci ha portato ad essere quello che siamo adesso. Nostralgia, dunque, è il nostro modo per perdonarci”.

Al suo interno anche “Fiamme Negli Occhi”, brano con il quale i Coma_Cose hanno preso parte alla 71° edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. E a questo proposito, chiosa Fausto: “Nostralgia, sicuramente, non è il disco che ci si aspetta dopo aver ascoltato il brano di Sanremo. Fiamme Negli Occhi è, forse, la pennellata più pop, la più solare all’interno di un quadro che racconta tutte le fasi e le sensazioni che viviamo tutti i giorni della nostra vita”.

Per i Coma_Cose Sanremo è stata “una bella deviazione e con questo nuovo album, così intriso di verità, si augurano che tutti coloro che lo ascolteranno si possano conoscere e riconoscere nelle loro storie fatte di musica e di parole.

NOSTRALGIA|TRACKLIST

Mille Tempeste

La Canzone Dei Lupi

Discoteche Abbandonate

Fiamme Negli Occhi

Novantasei

Zombie Al Carrefour

Outro (skit)

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone