GUARDIA MEDICA DI PACHINO, LE SOLUZIONI PER IL RIAVVIO IN UN INCONTRO TRA LA SINDACA E IL DIRETTORE GENERALE DELL’ASP DI SIRACUSA

GUARDIA MEDICA DI PACHINO, LE SOLUZIONI PER IL RIAVVIO IN UN INCONTRO TRA LA SINDACA E IL DIRETTORE GENERALE DELL’ASP DI SIRACUSA

PACHINO – La ripresa a regime delle attività della Guardia medica di Pachino è stata al centro di un incontro tra la sindaca di Pachino Carmela Petralito e il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra.
 
Nel rappresentare le criticità che l’Azienda ha incontrato in questi mesi a causa, come è noto, di una mancata disponibilità di personale medico aderente ai bandi che mensilmente sono stati riproposti dall’Azienda, il direttore generale ha prospettato diverse possibilità di soluzione al problema che saranno portate avanti in collaborazione con l’Amministrazione comunale.
 
“Ho chiesto fortemente l’incontro con il direttore generale – riferisce la sindaca di Pachino – a seguito di una importante richiesta da parte del territorio che evidenzia la carenza indipendente dalla volontà dell’Azienda di un servizio indispensabile su una popolazione di quasi 22 mila abitanti a salvaguardia della salute. Ho riscontrato grande disponibilità sia da parte del direttore generale Ficarra che dei suoi collaboratori che hanno prontamente esposto le possibili soluzioni in atto sia per la Guardia medica che per il Presidio territoriale di Emergenza con il rafforzamento del personale medico”.
 
All’incontro ha partecipato il direttore dell’Unità operativa Cure primarie Lorenzo Spina. “Ho manifestato alla sindaca la più ampia apertura e disponibilità per la risoluzione di un problema che ci vede assiduamente impegnati nell’ottica di fornire al territorio un servizio utile alla cittadinanza – ha detto il direttore generale Salvatore Lucio Ficarra-. Ho assicurato la disponibilità a riproporre puntualmente la pubblicazione dei bandi per il reclutamento di personale medico dedicato alla Guardia medica che ad oggi non hanno dato esito, e ad individuare, con la collaborazione offerta personalmente dalla prima cittadina, la possibilità di reperire tra i medici di base che secondo normativa non hanno raggiunto le novecento scelte di pazienti, quanti saranno disponibili a fare fronte alla copertura dei turni per il riavvio a regime del servizio di Guardia medica atteso dalla cittadinanza”.
Parallelamente l’Azienda riproporrà anche ai medici di continuità assistenziale già in servizio in tutte le Guardie mediche della provincia la stessa possibilità di effettuare servizio in plus orario per la copertura dei turni anche nella Guardia medica di Pachino.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: