Carlentini – Lentini, due conferenze la prossima settimana per  partecipare alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti. Iniziativa organizzata dall’Istituto “Pierluigi Nervi”

Carlentini – Lentini, due conferenze la prossima settimana per partecipare alla Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti. Iniziativa organizzata dall’Istituto “Pierluigi Nervi”

image_pdfPDFimage_printPrint

CARLENTINI – “Mangia mediterraneo e Rifiuto… o Riciclo?”. Sono i due temi delle due conferenze che si svolgeranno rispettivamente lunedì prossimo, alle 9, nell’auditorium “Emanuele Ferraro” dell’Istituto Tecnico Industriale di Carlentini, sede coordinata dell’Istituto “Pierluigi Nervi”, e mercoledì 20, alle 9, nell’auditorium  Polivalente del Nervi di Lentini. Le due iniziative sono state ideate e programmate dalla dirigenza scolastica guidata dalla professoressa Giusy Sanzaro con la collaborazione dei  professori Renato Marino e Michele Ruma e patrocinata dal comune di Lentini. Le due relazioni sono state affidate al dott. Vincenzo Aletta e alla professoressa Sabrina Sesto. Le due conferenze sono state inserite nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (Serr) , un’iniziativa che coinvolge una vasta gamma di pubblico (scuole, enti pubblici, imprese, società civile e cittadini) e si prefigge di raggiungere diversi risultati: sensibilizzare la società sulla corretta riduzione dei rifiuti, il riutilizzo dei prodotti, le strategie di riciclaggio dei materiali e sulle relative politiche dell’Unione Europea e degli stati membri; porre in rilievo il lavoro svolto dai partecipanti della Serr; mobilitare e incoraggiare i cittadini europei a concentrarsi su quattro temi d’azione centrali della Serr; rafforzare le capacità degli attori coinvolti nella Serr fornendo loro strumenti sia di comunicazione sia di formazione; valutare l’impatto delle azioni di comunicazione sul cambiamento nei comportamenti in merito alla gestione dei rifiuti. Le azioni attuate nella Serr pongono l’accento sulla strategia delle “3 R” e cioè Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. Le “3 R” rappresentano le opzioni che devono essere considerate prima dell’elaborazione di una strategia di gestione dei rifiuti. Seguendo questa gerarchia, la riduzione dei rifiuti dovrebbe essere sempre la prima priorità. Ridurre vuol dire in primo luogo effettuare una rigorosa prevenzione e riduzione alla fonte.  “Durante il mese di novembre – spiegano– i  nostri alunni parteciperanno agli incontri che permetteranno  loro le  conoscenze riguardo la raccolta differenziata ed eserciteranno le loro abilità creative inventando nuovi sistemi per trasformare i materiali. Si tratta di un modo nuovo e divertente per insegnare loro quelli che sono i tre assi fondamentali della corretta gestione dei rifiuti: ridurre il consumo di materiali nuovi; riutilizzare i materiali già a disposizione e non ancora inseriti nel circuito della raccolta rifiuti; riciclare quelli che non è possibile trasformare o che non è possibile riutilizzare nuovamente”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: