“ABITANTE DI UN CORPO CELESTE”: L’INTERVISTA A RON

“ABITANTE DI UN CORPO CELESTE”: L’INTERVISTA A RON

image_pdfPDFimage_printPrint

Abitante Di Un Corpo Celeste” è il nuovo singolo di RON, protagonista indiscusso della nostra musica d’autore, che torna – dopo ben sette anni dal suo ultimo album di inediti – con un nuovo progetto discografico in uscita a fine anno, in occasione dei suoi 50 anni di carriera.

Letteralmente ‘solare’ fin dalle prime battute, “Abitante Di Un Corpo Celeste” è firmata da Guido Morra e dallo stesso RON che abbiamo raggiunto telefonicamente per farci raccontare questo suo nuovo progetto e molto altro. Dall’amicizia con Lucio Dalla alla nascita di “Piazza Grande”, dalla canzone che avrebbe voluto scrivere all’evoluzione musicale degli ultimi anni, Rosalino Cellamare si è raccontato a cuore aperto ai nostri microfoni.

ASCOLTA L’INTERVISTA A RON:

ABITANTE DI UN CORPO CELESTE|TESTO

Abitante di un corpo celeste
Messo lì nello spazio infinito
Ovvio che io mi senta precario
E ogni tanto confuso e smarrito
Da una parte ho i piedi per terra
E dall’altra non vedo che il cielo
Sempre un po’ tra la pace e la guerra
Posso essere il bene, il mistero
E molto ammiro la gente che osa
Ho inquietudini e dubbi nel cuore
La mia vita però è favolosa
Perché oltre che intorno a me stesso
Io giro intorno al sole
Io giro intorno al sole
Uuh

Il mio mondo è un teatro affollato
Dove inscenano dei melodrammi
E dove io che un eroe mai son stato
Mi accontento di non fare danni
Dall’amore son nato e lui vale
Che è sublime anche la pena
L’ascensore che unico sale alla felicità non terrena

Abitante di un corpo celeste
Anche detto soltanto terrestre
Sono spesso contento confesso
Anche senza nessuna ragione
Perché oltre che intorno a me stesso
Intorno a me stesso
Io giro intorno al sole
Io giro intorno al sole
Uh, io giro intorno al sole
Uh, uh, uh

ABITANTE DI UN CORPO CELESTE|VIDEOCLIP

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: