Lentini, Tre giorni dedicati alla salute legale della comunità locale.  Alla Riccardo da Lentini cittadini si diventa e si punta alla costruzione di un’identità personale e di una solidarietà collettiva

Lentini, Tre giorni dedicati alla salute legale della comunità locale.  Alla Riccardo da Lentini cittadini si diventa e si punta alla costruzione di un’identità personale e di una solidarietà collettiva

LENTINI -Tre giorni dedicati alla salute legale della comunità locale.  “Alla Riccardo da Lentini cittadini si diventa e si punta alla costruzione di un’identità personale e di una solidarietà collettiva attraverso molteplici iniziative, tutte rivolte alla crescita formativa di ogni alunno considerato sempre come un individuo”.Questo è  stato  lo slogan del dirigente scolastico dell’istituto comprensivo  Riccardo da Lentini Mauro Mangano.La settimana appena conclusa ha visto gli alunni,  di tutti e tre gli ordini di scuola, impegnati in attività arricchenti e formative.Martedì 14 Dicembre, grazie all’incontro con Annamaria Piccione, autrice del libro “Per sempre Libero”i ragazzi hanno avuto l’opportunità di conoscere Libero Grassi, un uomo siciliano coraggioso e onesto; mercoledì 15 Dicembre incontro con Antonino Marino, autore del libro “Il sorriso della vittoria”, un libro contro il bullismo che ha spinto i ragazzi a trovare delle strategie per combattere questo fenomeno, purtroppo molto in aumento;giovedì 16 Dicembre si è svolta una splendida cerimonia nel cortile della scuola, dove, alla presenza del Dirigente scolastico Mauro Mangano, del Prefetto  Giusi Scaduto, del Sostituto Procuratore Dott.re Andrea Palmieri, del Sindaco  Rosario Lo Faro, dell’attrice dell’Inda Giulia Valentini, nell’ambito del progetto “Un albero per il futuro”, promosso dalla Procura della Repubblica e dalla Prefettura, due alunni, in rappresentanza di tutti gli altri, hanno piantato una talea di ficus macrophilla nel ricordo di Giovanni Falcone e del suo impegno assoluto contro la mafia.L’iniziativa ha avuto tanto successo e tra i tati post pubbl8cati sui vsri social, l’’avvocato Aldo Failla di Lentini ha scritto: “I piccoli studenti del istituto Riccardo da Lentini ci hanno commosso. E’ stata  piantumata anche una piantina per ricordare Giovanni Falcone, pretore a Lentini alla sua prima esperienza lavorativa.Ho avuto l’onore di esserci, accanto Sindaco, quale rappresentante della associazione <Giovanni Falcone>di Lentini, custode del Suo primo studio in città. Volere rimarcare l’importanza del sacrificio estremo del Magistrato martire, lo si è fatto in una scuola media, proprio perché l’insegnamento di Falcone, di comportarsi e vivere da cittadini semplici e ligi alle leggi, venga raccolto dalle più giovani leve, nostra speranza di vita “normale”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: