I coordinatori di Fratelli d’Italia di Lentini Antonio Pino e di Carlentini Sebastiano Russello lanciano un appello:  “tutti i rappresentanti politici uniti contro le discariche”

I coordinatori di Fratelli d’Italia di Lentini Antonio Pino e di Carlentini Sebastiano Russello lanciano un appello: “tutti i rappresentanti politici uniti contro le discariche”

LENTINI – “Incredibile la mancanza di memoria di questo territorio e di buona parte di alcuni cittadini. Negli ultimi 40 anni le varie amministrazioni succedutesi nel tempo, prima di puntare il dito, cosa hanno fatto di concreto per difendere questa terra?”. Lo hanno detto il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, sezione di Lentini Antonio Pino e di Carlentini Sebastiano Russello in una nota inviata ai cittadini riguardante la vicenda del progetto per la realizzazione di una discarica di rifiuti speciali non pericolosi in contrada Scalpello. I due esponenti del partito di Giorgia Meloni si interrogano sui motivi perché da trent’anni le amministrazioni comunali che si sono succedute a Palazzo di città non hanno affrontato il Prg, unica arma utile per evitare gli “affari” della munnizza. Bisogna interpellare tutte le forze politiche presenti per tutelare i territorio. I due coordinati cittadini di “Fratelli d’Italia” puntano l’indice contro quella politica che non è stata chiara seminando odio all’interno di una comunità. “Noi siamo contro ogni discarica, perché per noi prima viene, sempre il Territorio – hanno detto i due coordinatori cittadini di Fratelli d’Italia – dove tra l’altro Abbiamo deciso di vivere e fare crescere i nostri figli, di conseguenza non siamo più disposti ad accettare ulteriori soprusi verso la nostra terra. La politica và combattuta con la politica, ma la burocrazia và combattuta con la burocrazia. Le manifestazioni e le proteste quali atti politici di dissenso, come le adunanze, da sole senza atti, non fermano sicuramente la burocrazia (che cammina per i fatti suoi e di cui l’Italia ne è piena), la quale ha necessità di atti e di azioni giudiziarie, che nulla hanno a che vedere con la politica”. I due coordinatori, poi, lanciano un appello: “ Tutti insieme per tutelare il territorio”. “ Si metta fine una volta per tutte” a queste reiterate richieste di discariche nel nostro territorio, facendo un appello a tutte le forze Politiche, ove ogni 2 referente territoriale si faccia portavoce con il proprio partito affinché ci si possa sedere attorno ad un tavolo, insieme ai leader – hanno detto – , per proporre un disegno di legge da portare all’ARS che tuteli in modo definitivo quei territori che hanno già dato e pagato sulla pelle dei propri cittadini con la presenza di altre discariche già esistenti o addirittura l’attivazione una iniziativa legislativa popolare, così come previsto dallo statuto della regione siciliana. Noi di Fratelli d’Italia siamo disponibili ad aprire la nostra sede come punto di incontro, al fine di tutelare il nostro territorio, per creare tale opportunità tra tutte le forze politiche e non, che vi vorranno prendere parte. Perché se vogliamo far crescere e dare una voce al territorio serve un’unità di intenti, seria e compente”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: