Agli angeli ‘silenziosi’ in divisa…grazie!

Agli angeli ‘silenziosi’ in divisa…grazie!

Tante volte, il giornalista ha il duro compito di dover scrivere di cronaca. Eventi a volte fin troppo imprevedibili e spesso dagli esiti drammatici. Ed è proprio in queste circostanze che bisogna sottolineare quanto sia importante il ruolo di chi interviene per portare soccorso immediato.

L’ultimo recente fatto di cronaca, il crollo di una casa nel quartiere San Paolo di Lentini, non fa altro che ricordarci tutto ciò. Dopo il cedimento dell’abitazione, i carabinieri della Stazione di Lentini, guidati dal Comandante Micheli Misenti e i Vigili del Fuoco sono intervenuti sul posto e si sono immediatamente messi al lavoro per scongiurare il peggio. Una storia che poteva avere un finale tragico, ma che deve ricordarci di quanto sia fondamentale la loro presenza.

Sotto queste divise ci sono uomini che spesso si ritrovano a lavorare anche chilometri lontani dalle proprie famiglie e dalla propria terra d’origine. Uomini che non si fermano mai. Uomini che svolgono il loro lavoro con passione e umiltà e che indossano la divisa quasi come se fosse una seconda pelle. Un plauso va a tutte le Forze dell’Ordine, ai Vigili del Fuoco e a quanti si impegnano nel quotidiano, esercitando un ruolo davvero delicato nella nostra società. Angeli silenziosi in divisa, che operano con costanza dislocati nei vari territori e ai quali bisogna rivolgere un ringraziamento speciale per il loro operato.

Cristina Scevola

WhatsApp chat