“The Weight Of The Wind”: il nuovo album di Simone Cozzetto

The Weight Of The Wind”, il nuovo album di Simone Cozzetto, rappresenta una fase che l’artista ha vissuto in un momento difficile della sua vita. Il lavoro ha, infatti, contrasti tra luce e ombra, aperture e chiusure, creando appunto un incontro tra Paradiso ed Inferno. Centrale e significativa in senso allegorico all’interno dell’album è la figura di Lucifero, personaggio che rappresenta la caduta di ogni essere umano che sente di subire, a causa delle proprie scelte o per le circostanze avverse della vita stessa, il peso del giudizio e l’agonia della sofferenza. Prodotto dall’etichetta Sincom Music, il progetto discografico è stato interamente scritto e musicato da Cozzetto.

TRACKLIST:

The Descent (dying Breath I)

The Bliss (Leo’s Song)

Nihil

Cold and Sweet

The Shadows (intro) / The Shadows

Lucifer (Dying Breath II)

The Weeping Willow

A Boat Of Lies

The Weight Of The Wind

The Gate (Don’t feed it)

BIOGRAFIA

Chitarrista, compositore, polistrumentista e autore, Simone Cozzetto nasce a Roma il 14 gennaio del 1991. Intraprende gli studi da musicista all’età di 14 anni studiando chitarra e composizione. Contemporaneamente inizia a suonare in alcuni locali romani. Continua in seguito il suo percorso all’interno del Saint Louis College of Music affiancato da Maestri del calibro di Giacomo Anselmi (Goblin) e William Stravato. Appassionato di Progressive Rock, Rock Psichedelico, Classico Rock, Glam e Hard Rock, prende ispirazione da gruppi come: Genesis, Pink Floyd, King Crimson, Gary Moore, Europe, Toto. Fa parte di molti gruppi e progetti originali esibendosi molteplici volte nei più grandi locali di Roma come: Stazione Birra, Cross Roads, Locanda Blues, Palarockness, Piper. Nel 2010 entra a far parte di una delle Tribute Band Italiane più famose dei Pink Floyd: gli Echoes, con i quali si esibirà in tantissimi Festival e Piazze. Nel 2016, prodotto dall’etichetta Sincom Music, pubblica il suo primo album solista: Wide Eyes. Interamente scritto e musicato da Simone, nell’album sono presenti in qualità di special guest: Kee Marcello (Europe), Titta Tani (Goblin), William Stravato e Francesco Marino (Union Radio di John Macaluso).