Siracusa, oltre 10 mila euro e una pistola modificata in casa: arrestato dai Carabinieri

Siracusa, oltre 10 mila euro e una pistola modificata in casa: arrestato dai Carabinieri

SIRACUSA – Arma clandestina rinvenuta e sottoposta a sequestro dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nel corso di una perquisizione veicolare. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, impegnati in un servizio di prevenzione e repressione dei reati, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per possesso di arma modifica ed idonea allo sparo Giuseppe Pitino, 45 anni, disoccupato siracusano e pregiudicato.
I Carabinieri, infatti, a seguito di una accurata attività info-investigativa, hanno eseguito una mirata perquisizione presso l’abitazione dell’uomo nel corso della quale sono stati rinvenuti all’interno dell’armadio della camera da letto dello stesso, una pistola calibro 9 modello “BRUNI” in buone condizioni e perfettamente funzionante, con canna modificata ed idonea allo sparo corredata da caricatore contenente alcune cartucce del medesimo calibro. Inoltre, nascosti dentro una cassettina metallica, sempre nel medesimo armadio sono stati rinvenuti dai militari dell’Arma banconote di vario taglio per un totale di 10400 euro. Di fronte a tali gravi elementi a carico dell’indagato, i Carabinieri lo hanno dichiarato in arresto per possesso di arma clandestina e munizionamento e lo hanno condotto presso i locali della Compagnia di Siracusa per le formalità di rito, al termine delle quali è stato condotto nel Carcere “Cavadonna” del capoluogo siracusano. Ulteriore verifiche tecnico-balistiche verranno effettuate sull’arma clandestina rinvenuta, per accertare se sia stata utilizzata o meno in passato per fatti delittuosi.

Commenti Facebook

Redazione

WhatsApp chat