Siracusa, Nuova Ztl Ortigia: da giovedì parcheggio Elorina, “linea blu” e bus lungo il periplo. Sindaco e assessore: più posti auto e mezzi pubblici a tutela del centro storico

Siracusa, Nuova Ztl Ortigia: da giovedì parcheggio Elorina, “linea blu” e bus lungo il periplo. Sindaco e assessore: più posti auto e mezzi pubblici a tutela del centro storico

image_pdfPDFimage_printPrint

SIRACUSA – A grandi passi verso la nuova zona a traffico limitato di Ortigia. Da giovedì prossimo entrano in vigore i primi provvedimenti per cominciare e ridurre la pressione delle auto e consentire a residenti e non di muoversi con più facilità nel centro storico. Per l’avvio della Ztl, in fase sperimentale fino al 15 ottobre, bisognerà invece aspettare ancora qualche ora.
La prima mossa è la riapertura del parcheggio di via Elorina, nell’area tra l’istituto agrario e il mercato ortofrutticolo: circa 400 stalli dotati di parchimetri al prezzo di un euro l’ora.
Il secondo passaggio è l’attivazione della cosiddetta “linea blu” gratuita dell’Ast: due navette che da via Elorina porteranno fino a via Chindemi, subito dopo il ponte Santa Lucia, per poi tornare indietro lungo corso Umberto. L’orario di servizio sarà dalle 17 alle 2,05 del mattino dopo, con una corsa ogni 20 minuti. L’ultima dal parcheggio parte all’1,45; ’ultima possibilità per rientrare da via Chindemi al parcheggio è alle 1,55. Nelle domeniche la “linea blu” sarà attiva anche nelle altre ore della giornata a partire dalle 8 e sempre con una corsa ogni 20 minuti. Orari simili e stessa durata di percorrenza per la “linea rossa” già attiva da qualche settimana: tre navette che collegano il parcheggio Von Platen con Ortigia. Funziona sette giorni su sette, dalle 17 alle 2,30 del mattino successivo e ultima partenza da via Von Platen alle 2,10. Alle 2,20 in via Chindemi si potrà prendere l’ultima corsa per il parcheggio.
Rispetto alla conferenza stampa di venerdì scorso, la novità è che da giovedì a queste navette si aggiungerà la “linea verde”, un autobus di 6 metri, quindi più piccolo, che percorrerà il periplo di Ortigia: sarà in funzione tutti i giorni con partenza dal parcheggio Talete e fermate in via Mazzini, largo Aretusa e belvedere San Giacomo. La prima corsa è alle 20 e poi ogni 20 minuti fino alle 2,20.
«Da tempo tutti dicono che per salvaguardare Ortigia – affermano il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore ai Trasporti e diritto alla Mobilità, Maura Fontana – servono nuovi posti auto e mezzi pubblici. È ciò che stiamo cominciando a fare, con scrupolo e senza forzature ma convinti che è una scelta obbligata per consentire al nostro centro storico, il nostro gioiello più bello, di mostrarsi in tutta la sua bellezza. L’adesione alle nostre soluzioni delle più importanti sigle delle categorie dei commercianti e degli artigiani ci incoraggia ad andare avanti e siamo pronti a confrontarci con tutti per portare miglioramenti».
Quanto alla Ztl, dal giorno dell’entrata in vigore, scatterà nei feriali alle 17,30: dal lunedì al venerdì si protrarrà fino alle 2 del giorno successivo. Nei sabati e nei prefestivi l’orario sarà allungato fino alle 7 dell’indomani. Nelle domeniche e festivi la Ztl scatterà alle 10 per cessare alle 2 del giorno dopo. Rispetto al passato, due sono le novità: la prima è che riguarderà l’intera Ortigia; la seconda è che nelle ore attive vi potranno accedere in auto solo i residenti, gli autorizzati e gli ospiti delle strutture ricettive che si trovano all’interno del centro storico. All’infuori di questi, nelle ore di Ztl nessuno potrà attraversare i ponti in macchina, nemmeno per cercare posto nei parcheggi Talete e di riva Nazario Sauro.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: