Siracusa,  L’Amore nel frammento

Siracusa, L’Amore nel frammento

PDFPrint

SIRACUSA – Al via oggi il progetto “L’Amore nel Frammento” – dieci minuti con Amoris Laetitia – promosso dall’Ufficio per la Pastorale della Famiglia dell’Arcidiocesi di Siracusa. Dodici video sulla famiglia, che saranno pubblicati ogni secondo lunedì del mese alle ore 19.30 a partire da giugno. Spunti di riflessioni scaturiti da reali esperienze di vita familiari.

“Il 27 dicembre scorso Papa Francesco ha annunciato un anno di riflessione sull’esortazione apostolica Amoris Laetitia per approfondirne i contenuti. Nella nostra diocesi il progetto promosso dall’Ufficio per la pastorale della Famiglia invita ad un percorso formativo sull’amore coniugale. I dodici temi scaturiscono dalle esperienze maturate negli ultimi cinque anni nella nostra diocesi sulla bellezza dell’amore familiare. Un percorso che aiuti a riscoprire il radicamento in Cristo degli sposi” ha commentato l’arcivescovo mons. Francesco Lomanto.
“E’ l’amore il motore della nostra vita che fa gioire e fa superare le prove: nell’incontro con il Risorto scaturisce l’amore che da vita – hanno detto Maria Grazia e Salvatore Cannizzaro, responsabili dell’Ufficio pastorale per la famiglia- . Ogni tema contiene la parola amore nelle diverse declinazioni esperienziali vissute nella famiglia: l’aspetto vocazionale, percorsi in preparazione al matrimonio, i figli, il contesto educativo, le adozioni, la cura degli anziani. Un anno vissuto insieme per riscoprire la bellezza e l’attualità di Amoris Laetitia“.
“Papa Francesco ci ha ricordato che il sacramento del matrimonio mette in risalto questo legame che c’è tra Cristo e la Chiesa ma nella vita di ognuno c’è un difficoltà perché questo si realizzi – ha detto mons. Salvatore Marino, delegato per la pastorale della famiglia –. Il matrimonio dovrebbe essere l’occasione perché l’amore diventi più significativo. Vorremmo far si che tutti possano riflettere sul proprio amore e ricevere una spinta per comportarsi meglio in questa relazione di dialogo reciproco“.

Ecco il link del video https://youtu.be/pZ-FuDhpV34 che si potrà trovare sul sito dell’Arcidiocesi, ma anche sui canali social You Tube e facebook

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version