Siracusa, la Polizia intensifica i controlli su tutto il territorio. Il Questore Gabriella Ioppolo: “Abbiamo il dovere di dare una ferma risposta ai cittadini dopo i fatti di cronaca sulla sicurezza stradale”

Siracusa, la Polizia intensifica i controlli su tutto il territorio. Il Questore Gabriella Ioppolo: “Abbiamo il dovere di dare una ferma risposta ai cittadini dopo i fatti di cronaca sulla sicurezza stradale”

SIRACUSA – Su impulso del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, e dopo un apposito Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato dal Prefetto Luigi Pizzi,il Questore Gabriella Ioppolo,a seguito di un tavolo tecnico tenutosi in Questura a cui hanno partecipato i rappresentanti di tutte le forze di polizia, nella sua qualità di Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, a livello tecnico – operativo, ha emanato un’ordinanza di servizio finalizzata alla prevenzione degli incidenti stradali in tutta la provincia aretusea ed in particolare in prossimità dei luoghi turistici maggiormente frequentati, ove più elevato è il flusso veicolare. L’operazione, che si svolgerà in più periodi durante tutti i fine settimana fino al 22 settembre 2019, si protrarrà per tutta la stagione estiva e vedrà il coinvolgimento di tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio.
Durante il primo weekend di controlli, da venerdì 26 a domenica 28, sono stati conseguiti complessivamente i seguenti risultati duecentootto persone identificati, centosessantacinque veicoli controllati, trentuno sanzioni elevate, due autovetture sequestrate, tre documenti ritirati.
“Dopo i tristi fatti di cronaca che hanno riportato alla ribalta il problema della sicurezza stradale nella nostra provincia, afferma il Questore, Gabriella Ioppolo, la Polizia di Stato e le altre forze dell’ordine hanno il dovere di dare una ferma risposta ai cittadini che legittimamente chiedono più controllo sulle strade. I dati del primo fine settimana mi confortano soprattutto sul versante della prevenzione che rimane l’obiettivo principale che ha orientato l’emanazione dell’ordinanza in questione. Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Municipali che sono stati e saranno impegnati senza risparmio di energie in tale scenario operativo”.

Commenti Facebook

Redazione

WhatsApp chat