SIRACUSA, IL MOVIMENTO “CIVICO 4”: PARCHEGGIO VON PLATEN, SOPPRESSIONE BUS NAVETTA E LINEA “ROSSA”: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PRIVA DI UN PROGETTO CONDIVISO CON LA CITTA’

SIRACUSA, IL MOVIMENTO “CIVICO 4”: PARCHEGGIO VON PLATEN, SOPPRESSIONE BUS NAVETTA E LINEA “ROSSA”: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PRIVA DI UN PROGETTO CONDIVISO CON LA CITTA’

image_pdfPDFimage_printPrint
SIRACUSA – A quattordici mesi dalla soppressione del servizio dei bus navetta e dopo una settimana dalla forzata chiusura del parcheggio Talete per il mancato adeguamento alle norme antincendio e il mancato aggiornamento del certificato di regolarità degli impianti elettrici, l’Amministrazione comunale ha ampliato la convenzione con A.s.t. per il trasporto urbano, introducendo una linea circolare dal parcheggio von Platen ad Ortigia e rientro. Negli stessi giorni, ennesimo sit-in sotto Palazzo Vermexio. Protagonisti, ancora una volta, gli ex autisti del servizio dei bus navette, cui va la nostra solidarietà.
Nei giorni dal 2 al 5 luglio, “Civico4” ha effettuato dei sopralluoghi sull’area del parcheggio Von Platen e ha sperimentato il servizio della linea “rossa” per rilevare le criticità e fornire le proprie osservazioni.
Anzitutto, riportiamo di seguito quanto emerso dall’esperienza delle corse effettuate con la circolare “linea rossa” introdotta dall’Amministrazione comunale: a) il servizio è semisconosciuto, la tratta ha la durata di circa venti minuti, il bus non si ferma quasi mai perché nessuno lo attende alle fermate e gira spesso “vuoto” in città; b) non si tratta di un servizio gratuito, perché la sosta dell’auto presso il parcheggio di via Von Platen ha il costo di un euro l’ora, per cui chi dovesse pensare di utilizzarlo per recarsi in Ortigia per trascorrere la serata dovrebbe tenere in considerazione il pagamento di 5/6 euro; c) il servizio non sostituisce quello dei bus navetta in quanto non inizia prima delle ore 17 né copre i principali punti di attrazione turistica (teatro greco, Santuario, Basilica di Santa Lucia); d) l’Amministrazione comunale, come di consueto, ha pensato a servire Ortigia ma non a potenziare il servizio per le zone balneari; e) resta irrisolta la questione del “personale” che operava nel servizio dei bus navetta e che ad ottobre vedrà sciogliersi l’appiglio degli ammortizzatori sociali.
Ma la stessa area di sosta di via Von Platen ha destato in noi più di una perplessità: a) all’ingresso fa capolino l’insegna della Polizia Municipale con il riferimento di un numero verde che non è più in funzione; b) sotto la tettoia in eternit ci sono una decina di camper che appaiono abbandonati, comunque non sembrano affatto in sosta turistica; c) anche nelle aree adiacenti, i camper presenti, abitati, appaiono più residenze stabili; d) la mancata manutenzione dell’area non risponde all’ordinanza antincendi che la stessa Amministrazione comunale dovrebbe rispettare; e) chiediamo, analogamente al Talete, se le certificazioni di regolarità degli impianti elettrici e antincendio siano aggiornate.
“Civico4” crede in un servizio di bus navette efficiente, che copra tutte le zone balneari e i principali siti di interesse turistico, che venga realizzato per l’intera giornata, che offra più linee e tra di loro collegate, che sia realmente gratuito con tariffe uniche e appetibili per l’intera giornata, affinché venga realmente disincentivato il trasporto privato. In assenza di queste soluzioni, l’Amministrazione comunale continuerà a produrre atti amministrativi distaccati dalla realtà e dai bisogni.
https://youtu.be/2IFN10dZHQo
Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone