Siracusa, al via i lavori per la metanizzazione. Soddisfazione dell’ex parlamentare regionale Vincenzo Vinciullo

SIRACUSA – Sono finalmente iniziati i lavori per la realizzazione della rete di distribuzione del gas metano nell’area ASI di contrada Targia – via Stentinello. Lo comunica Vincenzo Vinciullo.
Come si ricorderà, fin dal 1999 si è cercato di attivare tutte le procedure necessarie per giungere alla realizzazione di questa importantissima rete di distribuzione del gas e, nonostante una Delibera di Giunta Comunale del 2009, che dava la possibilità di approvare un progetto, ai sensi della circolare del 13 maggio 2009 dell’Assessorato delle Industrie della Regione Siciliana, non si era mai riusciti a raggiungere questo risultato che è di fondamentale importanza perché dà la possibilità alle imprese, che già lavorano nell’area, di affrancarsi dal trasporto del gas, attraverso mezzi gommati e, nello stesso tempo, dà la possibilità di poter consentire l’insediamento di nuove strutture produttive che adesso potranno utilizzare il gas che verrà portato direttamente dalle reti di distribuzione a un prezzo sicuramente inferiore. In questi mesi, ha proseguito Vinciullo, ho avuto modo di apprezzare le competenze e le capacità del personale della società Italgas che si è speso, anche nel mese di agosto, per raggiungere questo obiettivo, ma mi fa piacere ricordare che quello ottenuto è un risultato corale in cui il Consorzio ASI di Siracusa, l’ARPA di Siracusa, l’Ufficio Tecnico del Comune di Siracusa, l’IAS, la Sovrintendenza di Siracusa hanno cercato, ognuno per le proprie responsabilità e competenze, di rispondere in maniera veloce per far sì che i lavori potessero iniziare e concludersi entro il mese di marzo del corrente anno. Non occorre infatti ricordare che l’area ricade all’interno del SIN Priolo, ha vincoli di natura paesaggistica e, di conseguenza, a competenze miste ASI-Comune di Siracusa-Soprintendenza, esercita dei diritti anche l’IAS che possiede la condotta fognaria che da Siracusa arriva fino a Priolo. Alla società Italgas, che ha deciso di investire importanti risorse per la realizzazione dell’opera, non può non andare il mio riconoscimento, ha concluso Vinciullo, per l’attenzione che ha avuto nei confronti del nostro territorio e soprattutto della zona industriale di Siracusa che, adesso, potrà avere un effettivo rilancio.

Commenti Facebook