Se tutto diventerà bianco?

Se tutto diventerà bianco?

Siamo alla fine della pandemia, o almeno sembra essere così. Nessuno porta più i dispositivi di protezione individuale e si è ricominciato a vivere con abbracci e baci per salutare parenti e amici. C’è quella strana sensazione di libertà assoluta, di ritorno al pre-pandemico che, secondo me, dimostra la chiara voglia di esprimere la fine di un momento storico drammatico. Tuttavia, è bene chiedersi, è proprio così?

Se da una parte i giovani con riescono più a trattenere (giustamente) la voglia di vedersi, frequentarsi, bere, giocare e trascorrere insieme il loro tempo; dall’altro anche i meno giovani si lasciano andare allo stesso modus facendi (forse ancora di più) con incontri per cene e aperitivi, ricchi di baci e abbracci come se non “ci fosse più un domani”.

La comunicazione, d’improvviso, si è trasformata in positiva sul tema dei contagi e della diffusione del virus.

Vengono evitati ormai le ospitate dei virologi “catastrofisti”, a favore di quelli più ottimisti. Tutto, nel breve volgere di poche settimane, è cambiato.

Ciò si scontra, però, con i numeri ancora alti dei decessi (circa 150 al giorno) che non fanno più notizia. Così come si scontra con i tanti malati di post-covid che devono fare i conti con una realtà di vita pregna di problemi ancora da affrontare e risolvere, per gli strascichi lasciati dal virus.

Sicuramente si è messo in debito conto tutto ciò, ma anche la politica sta pensando bene di risolvere tutto allontanando il problema più possibile.

Nel frattempo le comunità devastate da questo ultimo anno e mezzo, non sanno da dove e se riprendere a causa di un’economia che non esiste più e che, tra poco, lascerà per strada ancora tante “vittime” del licenziamento.

Insomma se da una parte c’è un chiaro libera tutti, dall’altro si contano ogni giorno le vittime del virus e di quello che lo stesso ha lasciato come “indotto”.

Infine, mi pare giusto porre un’ultima riflessione: siamo davvero fuori dalla pandemia o, appena finita l’estate, si ritornerà dentro magari con qualche variante del virus che non riusciremo a contenere?

Basterà la vaccinazione a contenere e a bloccare definitivamente questo maledetto virus?

Vedremo ed intanto si va verso la “”zona bianca”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: