#SANREMO2021 CANTA LUCIO: IL PAGELLONE DELLA TERZA SERATA

#SANREMO2021 CANTA LUCIO: IL PAGELLONE DELLA TERZA SERATA

PDFPrint

I Negramaro aprono la terza serata del Festival di Sanremo con un omaggio al grande Lucio Dalla sulle note di “4/3/1943” e, poi, cantano “Meraviglioso” perché “c’è un momento esatto in cui le parole, quelle da sole, non bastano a dire, per davvero, tutto quello che pensiamo e sentiamo. Che, poi, tutto quello che pensiamo non ci starebbe nemmeno in un Oceano”. Ed è per questo che esistono le canzoni: dei posti meravigliosi in cui “perfino il tuo dolore, potrà guarire poi…meraviglioso”.

I primi ad esibirsi sono Noemi e Neffa che cantano “Prima di andar via” ma qualcosa va storto e la voce di Neffa, nei primi 30 secondi, arriva in ritardo. Noemi recupera subito con la sua grinta e la sua energia ma l’esibizione, nel complesso, non decolla. Fulminacci, invece, si arma di coraggio e, insieme a Valerio Lundini e Roy Paci, porta sul palco dell’Ariston una personalissima versione di “Penso Positivo” di Lorenzo Jovanotti. Esperimento più che riuscito.

Francesco Renga reinterpreta “Una ragione di più” insieme a Casadilego ma il risultato è un completo disastro. Arrivano, poi, gli Extraliscio che, insieme a Davide Toffolo e Peter Pichler, ci portano all’interno di una balera e, per un attimo, ci si dimentica quasi della guerra che stiamo combattendo.

Intensi ed esplosivi, i Måneskin ci regalano, insieme a Manuel Agnelli, un’inedita versione di “Amandoti” dei CCCP: una vera e propria bomba rock. Random, invece, condivide il palco con i The Kolors e canta “Ragazzo Fortunato” ma, parafrasando la canzone, “di dieci cose fatte glien’è riuscita mezza”.

Raffinato ed elegante, Willie Peyote duetta sulle note di “Giudizi Universali” con Samuele Bersani mentre Ghemon, coi Neri per Caso, dà vita ad un’esibizione semplice, diretta ed efficace. Sorprendente anche la performance de La Rappresentante di Lista che condivide il palco con Donatella Rettore e si mostra ancora più grintosa.

Arisa sceglie di omaggiare Pino Daniele e, con al suo fianco Michele Bravi, propone un’intima e delicata versione di “Quando”. Madame, invece, si confronta con Adriano Celentano e porta sul palco di Sanremo 2021 un vero e proprio mini-spettacolo sulle note di “Prisencolinensinainciusol”.

Una menzione speciale va, infine, a Lo Stato Sociale per aver acceso, ancora una volta, i riflettori sull’importante tema dei lavoratori del mondo dello spettacolo e ad Ermal Meta per un’esibizione intensa, emotivamente coinvolgente e ben calibrata sulle note di “Caruso”.

CLASSIFICA|ORCHESTRA

Ermal Meta

Orietta Berti

Extraliscio feat. Davide Toffolo

Willie Peyote

Arisa

Måneskin

Annalisa

MAx Gazzè & la Trifluoperazina Monstery Band

La Rappresentante di Lista

Ghemon

Lo Stato Sociale

Gaia

Irama

Colapesce Dimartino

Fulminacci

Malika Ayane

Noemi

Madame

Francesco Renga

Fasma

Francesca Michielin & Fedez

Aiello

Bugo

Gio Evan

Random

Coma_Cose

 

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version