Riscaldamento del Polivalente e protesta studenti del Liceo Scientifico “Vittorini”, domani, alle 11 tavolo tecnico tra sindaci di Carlentini e Lentini, commissario Libero Consorzio Comunale di Siracusa e dirigenti

LENTINI – E’ culminata con la convocazione di un tavolo tecnico con il commissariato straordinario del Libero Consorzio Comunale di Siracusa Carmela Floreno, il quale svolgerà, oggi, alle 11, incontrerà a Palazzo di via Roma a Siracusa i sindaci dei comuni di Carlentini, Lentini, Francofonte, Siracusa per discutere e affrontare la delicata vicenda del mancato riscaldamento e manutenzione delle strutture del Polivalente di Lentini e scolastiche di proprietà dell’ex Provincia. L’incontro chiesto dai sindaci di Carlentini Giuseppe Stefio e Lentini Saverio Bosco è arrivato al termine della protesta degli studenti del liceo scientifico “Vittorini” per i disagi causati dal malfunzionamento dell’impianto termico nelle aule ubicate della struttura scolastica di via Riccardo da Lentini. I sindaci di Carlentini e Lentini affronteranno anche le precarie condizioni strutturali del Polivalente e la mancata manutenzione ordinaria e straordinaria . All’incontro parteciperanno i dirigenti scolastici del Vittorini Vincenzo Pappalardo, del “Moncada” Maria Carla Di Domenico, del “Nervi” Giusy Sanzaro, dell’”Alaimo” Anna De Francesco, i quali illustreranno le difficoltà economiche che giornalmente debbono affrontare nella gestione del Polivalente. Il sindaco di Carlentini Giuseppe Stefio nel confermare l’attenzione e la disponibilità dell’Amministrazione comunale nel segno della più ampia collaborazione tra le istituzioni a sostegno del pieno diritto allo studio ha invitato a sua volta gli studenti a offrire con spirito responsabile e propositivo il proprio contributo nel far fronte alle persistenti difficoltà, senza interrompere attività didattiche decisive per la propria formazione. «In questo senso la protesta – ho sottolineato il sindaco – può bene essere indirizzata alla proposta, e favorire la ricerca di soluzioni adeguate alle tante problematiche che le emergenze, come quella del maltempo di questi giorni, rendono più evidenti ma che segnano la vita quotidiana e richiedono un consapevole coinvolgimento dell’intera comunità”.

Commenti Facebook
Please follow and like us: