Palermo, la voglia di conoscenza di Tregor Russo

Palermo, la voglia di conoscenza di Tregor Russo

PDFPrint

E’ da anni che apprezzo l’opera di Tregor Russo, un giovane artista palermitano dedito all’arte nelle sue più differenti espressioni. Infatti, Tregor è poeta, scrittore, musicista, docente, conferenziere e tanto altro ancora. A dimostrazione di una voglia di conoscenza e sapere senza limiti. Ecco perché ho deciso di intervistarlo per RADIO UNA VOCE VICINA. Fra l’altro, Tregor sta portando avanti un singolare progetto di visita ed analisi di più di 50 centri della Sicilia al fine di meglio entrare in sintonia con lo spirito più autentico della nostra Sicilia. In breve, Tregor ha molto da raccontarci ed ecco perché gli lascio subito la parola.

Ti vuoi presentare ai nostri lettori?

“Salve a tutti coloro che leggono quest’intervista: sono artista, insegnante di musica, compositore, arrangiatore, cantante, poeta, scrittore, produttore musicale, tecnico del suono, direttore artistico, radiospeaker, attore di laboratorio sperimentale e fotoreporter. In tutte le mie Produzioni Musicali ho Suonato le chitarre elettriche a 6, 7 e 8 corde, la chitarra classica, il basso 4 e 5 corde, la batteria, le tastiere, le percussioni e diversi strumenti etnici, avendo scritto anche tutti i testi e poesie in inglese per tutti i concept dei miei albums.Nelle mie produzioni vengono proposte idee innovative, originali e rivoluzionarie, amalgamando vari generi tra i quali Metal, Classica, Jazz Fusion, Progressive Rock, Tradizionale Mediorentale, Etnica, Latin e Folk. La mia grande passione, professionalità, eleganza, raffinatezza sono gli ingredienti che mi contraddistinguono come Artista, sempre pronto a sperimentare ed evolvermi con uno stile tutto personale che rende tutte le mie opere uniche nel loro genere.”

Tu ti occupi di parecchie cose. Come trovi il tempo per farle tutte?

“E’ indubbio che le mie prime Arti sono la Musica e la Poesia.. Prime ma non ultimo. Ero predisposto fin da piccolo venendo considerato un enfant prodige. Soltanto dopo arriverà la scrittura. A sei anni già a scuola di musica; i primi esperimenti musicali nell’86 all’età di 8 anni; e le prime pubblicazioni scritte nel ’93. Ho cominciato con la chitarra acustica, poi batteria, poi la chitarra elettrica, poi il basso e successivamente il canto, sono andato a scuola di musica e poi all‘Accademia Nazionale Lizard a Fiesole. Un percorso che iniziai all’età di 3 anni ! con il progressive rock dei Pink Floyd, nel mito di The Wall, e che continuai con il melodic metal fino a quello estremo. I Dionysian sono stati uno dei miei primi progetti piu’ apprezzati e riconosciuti internazionalmente. Mi sono avvicinato al genere grazie al Heavy Doom Metal dei Black Sabbath e soprattutto all’Epic Doom Metal dei Candlemass. Ho composto ed arrangiato interamente tutti i miei album, ma quello che ha venduto più di ventimila copie è: Delirium e Madness dei miei Dionisyan che è uscito nel 2017, poi Il primo ep Land Of Dreams è stato invece stampato nel 2012, mentre il primo album The Mystery of Faith nel 2014. All’interno di me, esiste una catarsi costante, sinonimo di cambiamento e insieme muta anche la mia musica. Nel 2021.uscirà il nuovo Terzo Album dei miei DIONISYAN in cui darò un ritorno con il passato. Oltre le contaminazioni dell’ atmospheric doom metal, il sound sarà impreziosito dal melodic progressive death metal!”. La mia follia puo’ essere contagiosa e incuriosisce. Uniro’ la musica classica al progressive rock e al metal! Non esistono categorie specifiche, vedrete cosa tirerò fuori”.

Un punto centrale è la tua professione di musicista….

“Il prossimo 2022 festeggerò i miei primi 25 anni di carriera artistica, con i miei progetti solisti quali “Dionisyan”, “Gates of Eden”, “Leper Divine”, “Sortilegium” ed “Eriaminell”, mentre da due anni sono rientrato come Compositore e Chitarrista Solista nella technical brutal death metal band degli Untory. Sin da piccolo ho capito che la Musica avrebbe fatto parte del tuo destino. Ad ora ho realizzato 7 album, Ep e cd singoli pubblicati dal 1997 al 2017, sono stati molto apprezzati nel panorama musicale Metal internazionale. Ho performato e suonato tutti gli strumenti che fanno parte delle mie Opere Musicali registrandoli interamente da solo nei vari Studi di Registrazioni sia in Italia che all’Estero, ove ho composto, arrangiato orchestrato tutte le musiche e scritto tutti i testi in inglese e le linee melodiche delle liriche e dei cori maschili e femminili., passando da vari generi musicali utilizzando i parametri e i dettagli dell’arte della dodecafonia alla polifonia contrappuntistica elevata ai massimi livelli concettuali ed espressivi dai franco fiamminghi tra il Quattrocento e il Cinquecento, con quello del seicento e del settecento italiano e tedesco.”

Quali i progetti di cui ti stai occupando al momento?

“Uno dei miei maggiori Progetti Culturali è quello di andare alla ricerca della Sicilia più vera e nascosta….. Da Artista, Scrittore, Docente, Fotoreporter ed altro, il mio intento è quello di far conoscere, riscoprire, innamorare, valorizzare e visitare l’entro terra della meravigliosa Sicilia che non ti aspetti, allo scopo di far apprezzare le tradizioni, usanze, maestranze, enogastronomia ed i beni culturali, artistici e monumentali. La Sicilia che è l’Isola delle bellezze per antonomasia; vera culla del patrimonio culturale, artistico, umanistico e scientifico mondiale. che farà parte del mio Dossier che includerò nel mio Terzo Libro che verrà pubblicato e distribuito sia in Italia che in Europa il prossimo anno 2022.”

Mi sembra che stai compiendo un tour per un tuo progetto culturale….

“Ho attualmente in cantiere un innovativo ed originale Libro su 50 Borghi Siciliani selezionati da me tra le 9 Province, tra i più ricchi di storia e suggestioni naturalistiche, che mi stanno portando a visitare meravigliosi comuni antichi nell’entroterra dell’eterna Sicilia, con l’accoglienza e l’ospitalità delle Amministrazioni Comunali, affiancandomi guide, accompagnatori e storici del luogo per farmi da Cicerone nei quartieri del borgo, con le loro antiche vie e le case dagli interni ancora intatti e in grado di raccontare la loro storia. dei centri storici, nelle periferie, contrade, frazioni e nei territori circostanti percorrendo a piedi anche sentieri naturalistici e spirituali che faro’ presente nei miei dossier assieme ai fotoreportage fotografici, che realizzo per dar risalto ai posti che vado a scoprire e ad ammirare.”

Ci vuoi parlare di questo progetto culturale?

“Nelle mie “corde” musica, libri e poesie. che non blindano la mia Arte multiforme in continua espansione. Concludero’ quest’autunno il mio Grand Tour per continuare a realizzare i miei sopralluoghi professionali in diversi borghi medievali della meravigliosa ed unica isola più bella del Mondo.”

Scrivi dei libri. Da quali esigenze nasce questa vocazione?

“Nel 2020 tramite la casa editrice Ex Libris Editore è stato pubblicato in tutta Italia anche il mio secondo Libro dal titolo AL RINTOCCAR DEI SENSI ASSOPITI che parla proprio di amore e psicanalisi. Ho due diplomi accademici, sono insegnante di musica e nello specifico compositore, arrangiatore, polistrumentista, tecnico del suono e produttore musicale. Sono anche scrittore professionista e poeta, ho pubblicato due libri Catarsi Redentrice pubblicato a giugno 2018 e Al Rintoccar Dei Sensi Assopiti pubblicato a maggio 2020 piu’ altri due libri antologici di poeti italiani dove ne ho fatto parte. E non solo. Ha realizzato e fatto parte anche in spettacoli teatrali, musical e collaborato insieme a bands straniere.”

Ci vuoi parlare del tuo ultimo libro di poesie?

“Al Rintoccar Dei Sensi Assopiti è la mia seconda silloge di poesie che nasce dalla volontà di seguire un percorso costellato di concetti astratti codificati del mio Karma. Le poesie ed i pensieri sono l’eredità del sapere e del divenire arcaico, cioè dal momento in cui l’Uomo respira al di sopra dell’oppressione del dolore della Vita, oltre le ferite dell’Essere, perdendosi per ritrovare se stessi oltre l’Oblio. Ascesi Mistica: dalla Genesi alla Segesi. È dall’anima della musica, dalla danza, dal canto primordiale che nasce questa raccolta di poesie: il rimedio originario da cui poi prendono origine la filosofia, la religione, la spiritualità, l’amore e la psicoanalisi. Un’ultima sponda prima dell’annientamento definitivo dell’umanità volta verso l’alienazione. Tre mesi fa ho realizzato come regista, attore e produttore esecutivo il Videoclip Ufficiale nel centro storico di Agrigento, per promuovere il mio Secondo Libro AL RINTOCCAR DEI SENSI ASSOPITI di cui il Videoclip ha lo stesso titolo. Per poterlo guardare cliccate al seguente link su Youtube:
https://www.youtube.com/watch?v=li7lCCcHS0w

Cosa rappresenta per te scrivere?

“I miei primi ricordi artistici e culturali risalgono nel periodo del liceo, è lì che cominciai a scrivere senza smettere. Amavo il decadentismo francese e il romanticismo italiano. Mi rivedevo, come carattere, nello struggente Foscolo o nel complesso Leopardi“. E’ un mondo, quello della sensibilità e della sofferenza, di cui Io non potei piu’ farne a meno. Un exploit di emozioni che conduce ad un cambiamento intrinseco di personalità. Sono estremamente tormentato. La Tristezza, la malinconia e la solitudine diventano le mie muse ispiratrici. Elementi trattati, appunto, nel mio primo libro dal titolo Catarsi Redentrice, pubblicato dalla La Zisa Edizioni sia in Italia che in Europa. Un libro particolare in cui trattai i temi dell’era contemporanea come filosofia, spiritualità e religione. L’amore è proprio il sentimento più nobile alla base della catarsi. L’amore è qualcosa di personale. Sapere ascoltare e comprendere diventa fondamentale. Come un fiore che deve essere coltivato ogni giorno. Queste e tante altre mie Parole si trovano nei miei Due Libri, in cui mi sono evoluto costantemente. La mia Arte che si trasforma. Muta. Sono anche l’Artista che tira fuori dalla chitarra Musica violenta e sanguigna permeata dalla melodia struggente e malinconica, ossia sono stato capace di riscrivere la mia Anima con una penna. Ho scritto aforismi, poesie, testi lunghi e pensieri che poi sono diventati elementi dei testi dei miei Album musicali. Mentre per i miei Libri ho cominciato a trattare il tema dell’amore. E trattato anche il mistero della fede, della resurrezione, filosofia, psicanalisi e molto altro. Temi profondi e inquietanti. Difficili da trattare in una terra come la Sicilia.”

Un altro aspetto è andare alla ricerca della Sicilia più vera e nascosta…..

“Quella che la globalizzazione ha contaminato ben poco, dove ancora le antiche tradizioni, el usanze, i modi di fare, l’antico dialetto, i piatti ed i dolci tipici, i giochi, i mestieri antichi, la memoria di un tempo che ah segnato la vita sociale che ha caratterizzato il nostro folclore ed etnia unica al mondo che ho la totale intenzione di continuare a tramandare ai posteri con il mio Libro sulla Sicilia antica.”

La Sicilia è una terra stupenda, ma che forse i siciliani non sanno apprezzare e tutelare in pieno. Che ne pensi?

“La SICILIA è la vera chiave di tutto, il primo vero patrimonio artistico di tutta la storia antica sino ai giorni nostri. Vorrei soltanto far notare che oggigiorno osservo e scruto troppa superficialità nella gente e nessuna ricerca nel saper meglio comprendere se stessi per poter capire meglio gli altri. .
E’ più importante per la massa l’apparire che l’essere. Credo nell’amore e nell’uguaglianza. Per me il razzismo, la denigrazione sociale, il classismo non dovrebbero esistere. Soprattutto a Palermo che è una città cosmopolita e pragmatica con tanti tipi di etnie. Invece, vivendo nel centro storico, ne sono sempre a contatto”.

Tregor Russo e l’avvenire?

“Quest’anno vedranno la luce il mio nuovo Terzo Libro che tratterà di saggistica rispetto ai primi due Libri che ho trattato poesie, aforismi e pensieri.. E’ in fase di pubblicazione il Terzo Album dei miei DIONISYAN che vedrà la luce entro l’estate del 2021. Se si ha un vero e proprio talento e doni artistici dalla nascita allora ne vale la pena studiare, perfezionarsi e mettersi in mostra per farsi conoscere, diversamente è meglio dedicarsi ad altro!”

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version