Palermo, Ben 278 Comuni siciliani commissariati per la mancata approvazione del rendiconto finanziario: anche Catania e il capoluogo siciliano

Palermo, Ben 278 Comuni siciliani commissariati per la mancata approvazione del rendiconto finanziario: anche Catania e il capoluogo siciliano

PALERMO – «L’elevatissimo numero di commissari nominati dall’assessore Marco Zambuto conferma, come ribadiamo da anni, la profonda crisi finanziaria dei comuni siciliani e del sistema degli enti locali». Lo ha detto Leoluca Orlando, presidente dell’ANCI Sicilia, a proposito dei 278 comuni siciliani commissariati dalla Regione per la mancata approvazione del bilancio consuntivo 2021 entro il termine di legge fissato per il 30 aprile. «Sono indispensabili – ha continuato Orlando – risorse per i comuni siciliani in forte stato di criticità finanziaria e di liquidità che ormai purtroppo è strutturale. Mancano i trasferimenti statali e sono diminuiti quelli erogati dalla Regione: tutto questo ha provocato il progressivo gravissimo crollo del sistema e della qualità dei servizi resi ai cittadini». In provincia di Agrigento sono 34 i Comuni commissariati su 43, compreso il capoluogo; in provincia di Caltanissetta 16 su 22; in provincia di Catania 43 su 58, compreso il capoluogo; in provincia di Enna 14 su 29, compreso il capoluogo; in provincia di Messina 83 su 108, compreso il capoluogo; in provincia di Palermo 53 su 83, compreso il capoluogo; in provincia di Ragusa 9 su 12; in provincia di Siracusa 10 su 21; in provincia di Trapani 16 su 25, compreso il capoluogo.  Da segnalare però un errore. La Regione ha nominato un commissario ad acta anche al comune di Favigana, ma il sindaco Francesco Forgione in una nota all’assessore alla Funzione pubblica Marco Zambuto segnala la svista: «Il rendiconto è stato approvato». La nota è stata inviata per conoscenza anche al presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando. “«piace constatare che, pur avendo questo Comune approvato il rendiconto 2021 e comunicato, in ottemperanza alla vostra circolare n. 23 del 27/05/2022, lo stato di avanzamento delle fasi propedeutiche all’approvazione del rendiconto 2021 e, in ultimo, anche l’approvazione da parte del Consiglio comunale, con deliberazione n. 15 del 26 luglio 2022 – scrive Forgione – tuttavia risulta per voi inadempiente all’approvazione del rendiconto 2021, con conseguente nomina del Commissario ad Acta Giovanni Cocco. Ci sembrava doveroso far presente quanto avvenuto per la leale collaborazione tra enti pubblici».

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: