Pachino, la Polizia notifica un decreto di avvicinamento ad un uomo che per tre mesi ha ossessionato una donna.

PACHINO – Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di  Pachino, hanno eseguito a seguito di indagine coordinata dallaProcura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa,un’ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa, nei confronti di un uomo 41 anni, residente a Pachino. L’ordinanza giunge all’epilogo di una delicata attività investigativa,, allorquando, nel mese di Novembre , la vittima,  40 anni  riferiva di essere oggetto di indesiderate attenzioni e continui pedinamenti da parte di un uomo che si era infatuato di lei in modo ossessivo e, da circa tre mesi, aveva iniziato a sostare quotidianamente nei pressi del suo luogo di lavoro, controllandola in ogni suo movimento. L’indagato, che non aveva nessuna conoscenza diretta con la donna, era solito pedinarla ed aveva cominciato a minacciareed aggredire tutti gli uomini con i quali la donna entrava in contatto. L’atteggiamento ossessivo nei confronti della donna aveva condizionato i movimenti e la libertà personale di quest’ultima, influendo sulle sue amicizie e libere frequentazioni. Tali circostanze inducevano i poliziotti del Commissariato ad interrompere la condotta criminosa, durata ben tre mesi, al fine di evitare che venisse portata ad estreme conseguenze.