Lionti (Uil): “Un sollievo che nessuno si sia ferito nell’esplosione all’Eni di Gela, ora chiarezza sulle cause dell’evento”

Lionti (Uil): “Un sollievo che nessuno si sia ferito nell’esplosione all’Eni di Gela, ora chiarezza sulle cause dell’evento”

GELA   “Apprendiamo con sollievo che nessun lavoratore è rimasto ferito nell’esplosione avvenuta oggi nella Raffineria Eni di Gela e ringraziamo gli addetti alle squadre di emergenza per la tempestiva, preziosa, attività svolta nell’impianto. La Uil con la propria organizzazione di categoria, la Uiltec, segue e seguirà con attenzione la vicenda auspicando nell’interesse dei lavoratori, dei cittadini gelesi e della stessa azienda che si faccia presto e bene chiarezza sulle cause dell’evento. Già nei prossimi giorni ci attendiamo notizie ufficiali sugli accertamenti in corso”. Lo dichiara Luisella Lionti, segretaria generale della Uil Sicilia e Area Vasta Palermo-Siracusa-Ragusa-Gela.
Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: