“Lentini patrimonio immateriale”, lunedi prossimo, alle 11,  incontro dibattito al Circolo Alaimo promosso da “Badia Lost & Foud”

“Lentini patrimonio immateriale”, lunedi prossimo, alle 11, incontro dibattito al Circolo Alaimo promosso da “Badia Lost & Foud”

LENTINI – “Lentini patrimonio immateriale”. E’ questo il tema dell’incontro dibattito che si svolgerà lunedi prossimo, alle 11, nel salone di rappresentanza del Circolo Alaimo di piazza Duomo a Lentini. L’incontro è organizzato dalla cooperativa Badia Lost & Found, quale soggetto ospitante, e firmatario del protocollo d’intesa per studi, valorizzazione e catalogazione firmato lo scorso anno con l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale (MiC) e il Comune di Lentini serve per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale del territorio leontino, a partire dalla Festa dei Santi Martiri Alfio, Filadelfo e Cirino, con la tradizionale corsa del giro santo de “i nuri”. L’incontro promuove una interazione tra la comunità di pratica e patrimoniale e gli esperti del settore, a partire dalla Tesi di Laurea della dott.ssa Cristina Pulvirenti (vicepresidente della coop. Badia) in “Conservazione, gestione e tutela dei Beni Storico-Artistici” in Accademia di Belle Arti – Catania, proprio su “i nuri” nelle feste patronali della provincia di Siracusa. All’incontro, dopo i saluti del sindaco di Lentini Rosario Lo Faro e del presidente del Circolo Alaimo Giorgio Neri, interverranno Il direttore dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, Ministero della Cultura Leandro Ventura, l’assessore ai Beni Culturali Cristina Stuto, L’esperto catalogatore Soprintendenza BB.CC.AA. di Siracusa Giuseppe Implatini, il Direttore Museo Internazionale delle Marionette “Antonio Pasqualino” e Direttore Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari – ONG accreditata UNESCO Rosario Perricone, il funzionario Demoetnoantropologo – ICPI – MiC Fabio Fichera e il Fotoreporter Gerta Human Reports – il racconto di una festa “a porte chiuse” Carlo Arcidiacono. Modererà l’incontro il presidente della coop. “Badia Lost & Found” Giorgio Franco. ” L’obiettivo è favorire un confronto e una comparazione dei metodi di salvaguardia e di valorizzazione del patrimonio culturale immateriale – ha detto il presidente della Cooperativa “Badia Lost & Foud Giorgio Franco – avvalendosi del partenariato pubblico-privato. La strategia di salvaguardia-catalogazione e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale del territorio, in particolare della figura de “i nuri” a Lentini, verrà caratterizzata dalla mediazione di un tavolo di studio, frutto della collaborazione tra i soggetti firmatari del protocollo, in rappresentanza di una cooperazione tra le diverse e autonome anime della comunità di pratica. Benché la cooperazione e la partecipazione attiva dei “patrimoni viventi” caratterizza l’intero processo di salvaguardia.
Al fine di delineare nel dettaglio le metodologie e procedure di lavoro e relazione all’interno del protocollo e in vista della nascita di una futura rete, l’incontro offrirà degli spunti per riflettere sul lavoro di rete, a partire dalle debolezze e dai punti di forza delle esperienze già in campo. Un’importante occasione di rilancio e promozione per il territorio tutto.
La manifestazione è inoltre organizzata con il contributo della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Siracusa, l’Istituto Centrale per il Patrimonio Culturale Immateriale – MIC e il Museo Internazionale delle Marionette “Antonio Pasqualino”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version