Lentini, L’istituto “Pierluigi Nervi” tra le eccellenze siciliane in energie alternative

Lentini, L’istituto “Pierluigi Nervi” tra le eccellenze siciliane in energie alternative

LENTINI – L’istituto “P.L. Nervi” uno delle tre eccellenze in Sicilia nel campo delle energie alternative. Infatti, in questi giorni, è stata pubblicata dalla Regione Siciliana, la graduatoria dei Progetti sperimentali di collaborazione didattico-scientifica con Università o Enti Pubblici di ricerca e la Regione ha finanziato solo tre di questi progetti su più di 50 proposte da ogni scuola. Il progetto dell’istituto Nervi di Lentini è in collaborazione con il CNR di Catania “Istituto per la Microelettronica e Microsistemi” ed è stato questo particolare di non poco conto, probabilmente, a far sì e determinare la scelta e la valutazione positiva del finanziamento. Sarà un’esperienza lavorativa e di alta formazione, che vedrà protagoniste la scuola di Lentini che riceverà una somma di circa 25 mila euro da parte del governo regionale. Tutto ciò al fine di sostenere le spese per la formazione degli studenti, l’acquisto di attrezzature e la realizzazione di attività di laboratorio e seminari. L’iniziativa risponde, concretamente, alle sollecitazioni del mondo dell’Istruzione e della formazione in rapida trasformazione che deve sincronizzarsi con le opportunità occupazionali future. L’Istituto “P.L. Nervi” di Lentini ha partecipato alla linea 2, del bando regionale, che prevedeva la realizzazione di iniziative progettuali di carattere innovativo e di integrazione tra i Sistemi di Istruzione Scolastica, Universitaria, tecnico-scientifici e culturali. Partner d’eccezione, coinvolto nel progetto l’Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del CNR, con sede nella Zona Industriale di Catania che darà la possibilità di questa alta formazione agli studenti dell’istituto “Nervi” Il progetto si propone di illustrare l’innovazione nelle moderne tecnologie per la conversione fotovoltaica, in particolare del “fotovoltaico di nuova generazione”. Esso prevede attività di laboratorio per l’approfondimento di conoscenze e per la dimostrazione di nuovi metodi, da svolgersi presso l’ente di ricerca e/o presso i laboratori scolastici, con attrezzature messe a disposizione dal CNR. Il progetto vuole contribuire a creare cittadini sempre più consapevoli ai temi dei cambiamenti climatici ed al ruolo attivo della ricerca nazionale ed internazionale in questo campo. “Sono davvero soddisfatto – dichiara il prof. Renato Marino, vicepreside della scuola, che ha seguito l’iniziativa fin dal suo nascere – perché grazie al rapporto con il CNR di Catania, in particolare con l’IMM, siamo riusciti a co-progettare insieme un momento formativo eccezionale per i nostri ragazzi con l’intento di formarli seriamente e concretamente, sul piano delle competenze spendibili nel mondo del lavoro. L’obiettivo è collegare le conoscenze e competenze tecnico professionali degli studenti dell’ITI di Carlentini (indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia) alle competenze, conoscenze e abilità necessarie per approfondire la tematica del fotovoltaico di nuova generazione, secondo la metodologia dell’apprendimento “sul campo” proprio della didattica laboratoriale. Grande soddisfazione è stata espressa dal direttore dell’istituto per la microelettronica e microsistemiil dr. Vittorio Privitera e dalla dr.ssa Alessandra Alberti, responsabile del progetto e ricercatrice proprio dell’istituto di ricerche.

 

Commenti Facebook

WhatsApp chat
Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: