Lentini, la scrittrice Dacia Maraini ospite del Kiwanis: “Oggi c’è bisogno di ripensare alla cultura”.

LENTINI. “Ieri, come oggi, avere coraggio significa, per una donna, pensare e scegliere con la propria testa!. Oggi c’è bisogno di ripensare alla cultura, partendo alla scuola, alla famiglia”. Lo ha detto Dacia Maraini nel corso dell’incontro che si è svolto, venerdì sera, a Palazzo Beneventano davanti a oltre duecento persone e rappresentanti delle associazioni culturali e club service di Lentini. L’incontro promosso dal Kiwanis club di Lentini guidato dalla presidente Valeria Commendatore è stato patrocinato dal comune di Lentini e dalla “Demea” eventi culturali di Antonio Oliveri ed e’ stato inserito nel percorso culturale del club di Lentini. L’incontro tra una delle più celebre scrittrici contemporanee ha visto la presenza dell’amministrazione comunale rappresentata dall’assessore alla Cultura Alessio Bufalino e dai componenti della giunta del sindaco Saverio Bosco. La scrittrice fiorentina tra i grandi temi affrontati durante la serata sono stati l’amicizia, la famiglia, il linguaggio, il ruolo delle donne nella società, la violenza contro le donne affrontati con delicatezza e semplicità, da sempre al centro delle opere dell’autrice che in questa occasione ha accettato di confrontarsi con uomini e donne, giovani e studenti. Un incontro che si è posto come dialogo, con la partecipazione attenta dei partecipati impegnati a fare domande e trasportati dalla passione con la quale da sempre la Maraini racconta i sentimenti che muovono l’ animo umano. La scrittrice toscana ha parlato di amicizia, quella che supera le rivalità, che impedisce di mentire e che può legare, al di là dei luoghi comuni, anche i sessi opposti. Poi ha ricordato che non si può vivere senza sogni, utopie ma anche di tematiche sempre presenti nei suoi testi come famiglia e società troppo spesso dilaniata dalla violenza e come sempre la donna con le sue molteplici sfaccettature . “Sono contenta– dice Dacia Maraini – . dell’accoglienza e di tantissimi giovani donne e uomini che ancor’ oggi sono chiamati a dare qualcosa alla nostra società”. Per la presidente del Kiwanis Valeria Commendatore “la presenza della scrittrice Dacia Maraini è stato un momento intenso per poter riflettere su alcune tematiche sociali e culturali”.


Commenti Facebook
Please follow and like us: