Vai alla barra degli strumenti

La presentazione online, in anteprima nazionale, del romanzo “Cinque donne e un arancino” di Catena Fiorello un successo. Soddisfatte le socie dell’associazione Athena club di Ravanusa

La presentazione online, in anteprima nazionale, del romanzo “Cinque donne e un arancino” di Catena Fiorello un successo. Soddisfatte le socie dell’associazione Athena club di Ravanusa

di Marisa La Carrubba
(Responsabile Ufficio Stampa Athena Club – Ravanusa)
ROMA – Questa esperienza di chiusura forzata a cui ci ha costretto il Covid19 non ha trasmesso, fortunatamente, a noi socie dell’Athena Club di Ravanusa momenti e sensazioni solo negative. Grazie ad un evento unico, da tempo programmato, fortemente voluto dal direttivo del Club ed organizzato nei minimi particolari dalla nostra Vice Presidente Angela Ciotta, l‘associazione si è risvegliata dal torpore in cui il lock down sembrava averla trascinata. Un incontro in diretta On line, giorno 24 giugno 2020, trasmesso su “Radio Una Voce Vicina” con la scrittrice Catena Fiorello per un’anteprima Nazionale sulla sua nuova pubblicazione “Cinque Donne e un Arancino”, ha aperto una nuova strada nel campo della comunicazione ed ha permesso a tutte le socie, diventate in questo modo sempre più social e a chiunque avesse avuto voglia di approcciarsi al mondo letterario, di partecipare come se fosse stata presente ad una conferenza. Infatti, ogni socia ha potuto, comodamente dalla propria abitazione, collegarsi alle pagine facebook indicate o a quella della stessa scrittrice per poter presenziare all’evento. Il collegamento on line ha coinvolto in contemporanea, oltre la nostra Vice Presidente, il prof. Sasha Agati, primario del CCPM Reparto di Cardiochirurgia Pediatrica dell’Ospedale San Vincenzo di Taormina, eccezionalmente presente, grazie alla straordinaria collaborazione ormai consolidata e all’amicizia che lo lega al nostro Club, nella condivisione di quest’evento; il Presidente della “Demea Eventi Culturali” Antonio Oliveri ‘trait d’union’ tra la scrittrice ed il nostro Club; il giornalista Salvatore Di Salvo conduttore dell’ intervista ed il trio composto dal Soprano Piera Grifasi (Art Director dell’Athena Club), il Maestro Diego Mantione al pianoforte, il Maestro Giuseppe Tasca al violino che hanno aperto l’evento e “regalato” a tutti i partecipanti uno splendido intrattenimento musicale. Infine Catena Fiorello, dal rapporto interpersonale molto coinvolgente come sempre, che chiarisce sin dalle prime battute la domanda che nasce da subito spontanea ad ogni lettore: il significato del titolo di questo suo primo lavoro post Covid. Infatti è proprio un arancino che cambia la vita di cinque donne-amiche convinte da Rosa, la protagonista, che percorre un itinerario inverso a cui siamo abituati nelle nostre storie di emigrazione, ad aprire una rosticceria a Monte Pepe, un paesino di mille abitanti sperduto sulle montagne siciliane. Com’è prevedibile, la rosticceria non decolla, ma le cinque donne non demordono e avranno la risoluzione ai loro problemi grazie ad un incontro, a delle coincidenze verificatesi che potremmo paragonare al “deus ex machina” che, nell’antica tragedia greca, risolve i problemi a cui gli umani non riescono a dare una risposta: “una misteriosa donna che le trasporterà in un’incredibile avventura a New York”. Come la stessa scrittrice ha sottolineato, in questo suo romanzo ha voluto trasmettere l’amore per la propria terra, la bellezza dei nostri luoghi, ma soprattutto ha voluto confutare l’errore che fanno parecchie donne del Sud che accettano qualsiasi destino, allargando le braccia in segno di resa e non lottano per cambiarlo. A questa forza delle donne, a questa voglia di cambiare le cose si collega l’intervento della nostra Vice Presidente Angela Ciotta che evidenzia la meravigliosa realtà rappresentata dall’Athena, un Club culturale tutto al femminile, in questi paesi da noi abitati dell’entroterra siciliano. Un momento molto toccante, la dedica rivolta al prof. Sasha Agati, un cardiochirurgo pediatrico, un angelo vestito di bianco e le mani dorate, che ha salvato la vita a tanti piccoli angeli non solo presso la sua struttura ospedaliera, ma anche in giro per il mondo nel corso delle sue missioni. Orgoglio della nostra Italia e della nostra Sicilia. E quella rivolta a Catena Fiorello, con l’augurio di proseguire la straordinaria tradizione letteraria espressa dai tanti geni della nostra terra e di continuare la sua produzione letteraria generando preziose pagine che profumano di zagara e di limoni.
Siamo contentissime di questa nuova esperienza a cui forse poche socie avevano in precedenza partecipato prima ed oltremodo orgogliose che a sole 24 ore dall’evento, la diretta trasmessa è stata vista da ben oltre 20.000 persone. Il tutto è stato reso possibile anche grazie allo sponsor “Action Medical” di Palermo che si è unito a noi per permetterne la perfetta realizzazione.

Commenti Facebook

Redazione

Redazione

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: