La Leonzio impegnata nell’insidiosa trasferta in casa della Nebros

La Leonzio impegnata nell’insidiosa trasferta in casa della Nebros

LENTINI – Nuova trasferta per la FC Leonzio, che domani, alle ore 15:00, sarà impegnata allo stadio “Enzo Vasi” di Gliaca di Piraino per la sfida della dodicesima giornata del Girone B del campionato di Eccellenza, in casa della Nebros.

Una gara delicata e importante, quella in terra peloritana, per i bianconeri, che dopo aver esibito una prestazione da big, ma senza vittoria, nel recupero infrasettimanale con l’Igea, vogliono tornare a riscuotere punti importanti. La Nebros naviga appena tre punti più su dei lentinesi e, dal canto suo, cerca riscatto dopo gli ultimi due turni giocati, che hanno riservato alla formazione peloritana appena un pareggio interno.

In casa Leonzio è mister Marco Coppa a inquadrare il momento della sua squadra: “Tocca dare continuità a quello che stiamo facendo da due settimane, in particolar modo. Non possiamo abbassare la tensione. I ragazzi si sono allenati bene negli ultimi due giorni. C’è rabbia, pensando alla gara di mercoledì, ma anche serenità in merito al futuro. Siamo arrabbiati sapendo di aver disputato una grande partita. Ovviamente giochiamo per i punti, ma se queste sono le prestazioni di ogni domenica i punti diverranno una conseguenza. Quindi ci aspettiamo una risposta, essendo comunque sicuri che arriverà tutto quello che meritiamo. Mi dispiace, invece, sentire dichiarazioni di qualcun’altro, soprattutto degli avversari, dove non si ammette che, per una volta, c’è stato un avversario dimostratosi superiore. Non ci sarebbe nulla di male. Noi lo abbiamo fatto, qiuando accaduto. Sarebbe giusto lo facessero anche gli altri”.

Il tecnico leontino, poi, volge lo sguardo al match di domani: “Con la Nebros non sarà una partita scontata. Loro stanno sopra di noi in classifica, è una squadra che sa il fatto suo. Sicuramente, per noi, non sarà una sorpresa giocare fuori casa, ormai siamo “vaccinati” da questo punto di vista”.

Reduce da un lungo stop e in campo negli ultimi, infuocati, minuti di Barcellona, il difensore Giuseppe D’Arrigo spiega: “Siamo amareggiati dopo la partita con l’Igea, meritavamo qualcosa in più, almeno il pareggio. Ma ora abbiamo voltato pagina,arriva un’altra gara fuori casa. Siamo pronti per andare a vincere, meritiamo di fare punti anche in trasferta. La sfida con la Nebros? Sarà simile a quella giocata contro l’Igea. Loro sono “cattivi”, vogliono vincere sempre, soprattutto tra le mura amiche. Noi arriveremo li con la voglia di portar via punti importanti, non temiamo nessuno. Un atteggiamento condiviso dal gruppo al mister”.

Il giocatore leontino, poi, rassicura sulla propria condizione dopo il lungo infortunio: “Sto meglio, ma non sono ancora al 100%, visto lo stop di due mesi. Sono a disposizione del mister, pronto anche a disputare anche tutti i 90 minuti. Rientrare con l’Igea è stato “particolare”. Era una sfida importante e un po’ di tensione l’ho avuta, ma alla fine mi sono ritrovato perfettamente in campo, anche se per pochi minuti”.

Di seguito i ventuno convocati per la trasferta di Piraino:

PORTIERI: Biondi, Maugeri

DIFENSORI: Milizia, Llama, Godino, Spataro, Ruffino, D’Arrigo, Hakiki, Messina
CENTROCAMPISTI: Cannone, Lorefice, Reale, Squillace, Ricceri, Siracusa
ATTACCANTI : Siclari, D’Emanuele, Calì, Torres, Sowe

Arbitro: Rosario Zangara, sezione di Palermo

Primo assistente: Andrea Triolo, sezione di Acireale

Secondo assistente: Franzjoseph Grasso , sezione di Acireale

Calcio d’inizio: ore 15:00

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version