La “Carta di Teramo” approda a Lampedusa: venerdì 9 luglio un convegno internazionale sull’isola con i rettori delle università Africane

La “Carta di Teramo” approda a Lampedusa: venerdì 9 luglio un convegno internazionale sull’isola con i rettori delle università Africane

image_pdfPDFimage_printPrint

LAMPEDUSA – La “Carta di Teramo” approda a Lampedusa, che dal cuore del Mediterraneo non vuole essere solo “Porta d’Europa” ma anche una “finestra sull’Africa”: venerdì 9 luglio sull’isola si svolgerà un convegno internazionale sulle sfide della cooperazione per lo sviluppo in Africa organizzato dall’Università di Teramo con il Comune di Lampedusa e Linosa, al quale hanno aderito il Comune di Teramo e la Diocesi Atri Teramo, in collaborazione con il progetto europeo “Snapshots from the Borders”.

PROGRAMMA DEI LAVORI

Il seminario, dal titolo “La Carta Di Teramo (CdT): opportunità e nuove strategie per lo sviluppo di un nuovo ecosistema per le nuove sfide della cooperazione in Africa”, si svolgerà venerdì 9 luglio nei locali della sede dell’Area Marina Protetta: la mattina dalle 10,00 alle 13,30 e nel pomeriggio dalle 14,30 alle 16,30.

I lavori saranno introdotti dal rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, dal sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello, dal sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto e dal vescovo di Teramo Atri Lorenzo Leuzzi. All’evento è stato invitato l’Arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano.

Previsti gli interventi del delegato della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) Maurizio Tira, il direttore generale del Ministero degli Affari esteri e della cooperazione Giorgio Marrapodi, il delegato all’internazionalizzazione dell’Università di Teramo Paola Pittia, il rettore dell’Università di Ngozi (Burundi) Apollinaire Bangayimbag e Tumba Disashi dell’Università di Mbujimayi (Congo). Tra gli altri gli interventi previsti: Maurizio di Stefano del Consiglio Internazionale dei Monumenti e dei Siti ICOMOS, Webber Ndoro direttore generale dell’ICCROM l’organizzazione intergovernativa che opera al servizio dei suoi Stati membri per promuovere la conservazione di tutte le forme di patrimonio culturale, mons. Gian Carlo Perego presidente della Commissione Migranti del Vaticano.

L’iniziativa potrà contare sul contributoattraverso un videomessaggiodel Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli.

Previsti inoltre, in modalità web, gli interventi di un rappresentante dell’Università di Palermo, e di un rappresentante di UCLG, la più grande organizzazione mondiale di amministrazioni locali che raccoglie oltre 1000 membri da oltre 120 Paesi ONU.

La Carta di Teramo, presentata nel 2019 durante il Forum del Gran Sasso e firmata dai Rettori di circa 30 Università Africane, è un documento che promuove in maniera concreta iniziative ed azioni di Cooperazione paritaria, di pari dignità, con l’Africa. Nel 2020 è stata organizzata la seconda edizione, ed adesso si lavora all’organizzazione della terza conferenza dei Rettori Africani prevista durante il prossimo Forum del Gran Sasso, che si terrà nuovamente a Teramo (1-2 ottobre 2021): l’appuntamento di Lampedusa vuole contribuire a rafforzare questo percorso

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: