“IO SONO LUCA”: L’INTERVISTA AI DELLAI

“IO SONO LUCA”: L’INTERVISTA AI DELLAI

image_pdfPDFimage_printPrint

Io sono Luca”…ma alla cornetta risponde Matteo. Loro sono i fratelli Dellai e quest’anno hanno scritto un pezzetto della storia del Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte”: un festival senza pubblico che ha saputo, però, appassionare centinaia di migliaia di italiani in giro per il mondo.

«Tutti siamo Luca. Tutti siamo caduti e abbiamo imparato a planare per non cadere ogni volta. Tutti ci siamo sentiti sbagliati e non adatti; insomma, tutti abbiamo dovuto fare i conti con una vita che ci ha insegnato che la realtà può essere più dura di quella che potevamo immaginare e che, spesso, ci ha trovato impreparati».

Con “Io sono Luca” i Dellai ci raccontano l’importanza di sapere cadere e ci parlano anche di amicizia e di fratellanza perché i problemi ci sono e ci saranno sempre, ma quello che più conta è trovare un posto e delle persone con cui superarli e andare avanti.

ASCOLTA L’INTERVISTA AI DELLAI:

IO SONO LUCA|TESTO

Così viene giù il cielo
E qualcuno continua a parlare
A dire che la guerra è brutta
E che è difficile ricostruire

Ho visto castelli di carte
Cadere senza fare rumore
Sapessi quante bombe li han centrati
Prima di farli cadere

Luca ha una scusa buona per ogni suo sbaglio
Tipo che è costantemente in ritardo
Pare Schumacher che vola al traguardo
Una testa a metà e una fissa col calcio

E si vergogna tra gli altri a parlare
Da quando suo padre non torna a Natale
Ha paura di uscire, i treni affollati
Di amare una donna, restare incollati

Però Luca in fondo con gli amici sta bene
Lui si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna pregi sopra il costume
Che gli hanno fatto indossare

Luca nasconde castelli di carte
Ali di cartone per poter volare
Luca che a forza di cadere
Ha imparato a planare

Luca ha una testa vuota ma c’è tanto dentro
La vita gli ha insegnato tutto ciò che sa
E spesso in mezzo a tutti si sente diverso
Si nasconde dietro le spalle strette che ha

Mentre l’oroscopo ripete che ha Saturno contro
Si sente fuori posto all’università
Collezionando vinili di Dalla e Battisti
Schiaffi di sogno, una testa a metà

Però Luca in fondo con gli amici sta bene
Lui si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna pregi sopra il costume
Che gli hanno fatto indossare

Luca nasconde castelli di carte
Ali di cartone per poter volare
Luca che a forza di cadere
Ha imparato a planare

Oh, oh, oh
Oh, oh, oh, oh
Oh, oh, oh, oh
Oh, oh, oh, oh

(Però Luca in fondo con gli amici sta bene
Lui si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegni pregi sopra il costume
Che gli hanno fatto indossare)

Però Luca in fondo con gli amici sta bene
Lui si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna pregi sopra il costume
Che gli hanno fatto indossare

Luca nasconde castelli di carte
Ali di cartone per poter volare
Luca che a forza di cadere
Ha imparato anche ad amare

Grande Matti, il pezzo è una bomba
Eh, no guarda io, io sono Luca

IO SONO LUCA|VIDEOCLIP

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone