Gruppo parlamentare del Pd: no all’ampliamento della discarica

Gruppo parlamentare del Pd: no all’ampliamento della discarica

PDFPrint

Lentini. Una nuova azione finalizzata a bloccare la realizzazione della discarica in contrada Scalpello.

Ad avviarla è stato il gruppo parlamentare del Pd che ha presentato una mozione all’Ars per impegnare il Governo della Regione sia a non autorizzare l’apertura della nuova discarica che la richiesta di autorizzazione all’ampliamento dell’impianto esistente in contrada Grotte San Giorgio.

Promotori dell’atto, il segretario regionale Antony Barbagallo e il presidente del gruppo, Giuseppe Lupo.

“Premesso che – scrive Barbagallo nella mozione – il gruppo Leonardi ha inoltrato richiesta alla Regione di autorizzazione relativa all’apertura di una nuova discarica e all’ampliamento di quella in contrada Grotte e che sulla gestione dell’impianto di contrada Grotte sono in corso indagini della magistratura per reati connessi alla illecita conduzione del sito con sospette infiltrazioni della criminalità organizzata ma considerato anche che tali impianti insistono tutti su un territorio già pesantemente penalizzato dal punto di vita ambientale per il carico inquinante e che quasi 5 mila cittadini di Lentini, Carlentini, Francofonte e Scordia insieme ad associazioni e altri rappresentanti hanno sottoscritto una petizione contro la realizzazione e l’ampliamento, si impegna il Governo della regione a respingere la richiesta di autorizzazione”.

Intervenuto sulla mozione anche Enzo Pupillo, componente della direzione regionale del Partito Democratico: “Ringrazio – ha affermato – il gruppo parlamentare del Pd che ieri ha presentato la mozione. La voce di quasi 5000 cittadini è così arrivata forte dentro la massima istituzione regionale. Spero che tutti i gruppi parlamentari la sostengano perché è una battaglia di un’intera comunità”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version