FRANCOFONTE, I CARABINIERI DENUNCIANO IL PROPRIETARIO DI UNA ROSTICCERIA PER ALIMENTI IN CATTIVO STATO DI CONSERVAZIONE E L’ASP SOSPENDE L’ATTIVITÀ PER CARENZE IGIENICO SANITARIE.

FRANCOFONTE, I CARABINIERI DENUNCIANO IL PROPRIETARIO DI UNA ROSTICCERIA PER ALIMENTI IN CATTIVO STATO DI CONSERVAZIONE E L’ASP SOSPENDE L’ATTIVITÀ PER CARENZE IGIENICO SANITARIE.

FRANCOFONTE -I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Ragusa, coadiuvati dai colleghi della locale Stazione, nell’ottica dei servizi di prevenzione e controllo, destinati a garantire la sicurezza alimentare e la tutela del consumatore, hanno effettuato un controllo ispettivo presso una rosticceria di quel centro. I Carabinieri, a seguito dell’ispezione, hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria il proprietario, poiché deteneva circa 40 kg. di alimenti vari in cattivo stato di conservazione, segnalandolo, altresì all’Autorità Sanitaria poiché i locali erano gravati da evidenti carenze igienico-sanitarie e strutturali, rispetto a quanto stabilito dal c.d. pacchetto igiene. Al controllo, svolto anche con la preziosa collaborazione di personale veterinariodel Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asp di Siracusa è seguita la sospensione dell’attività di produzione cibi cotti, con provvedimento emesso dal Direttore del Dipartimento di Prevenzione Veterinario – S.I.A.O.A. di Augusta.

Commenti Facebook

Redazione

WhatsApp chat