Festa della Sicurezza La Protezione Civile Aretusea incontra gli alunni del XIII Istituto Comprensivo “Archimede”  di Siracusa

Festa della Sicurezza  La Protezione Civile Aretusea incontra gli alunni del XIII Istituto Comprensivo “Archimede”  di Siracusa

 

 

 

mercoledì, 25 novembre 2015, ore 9.30, via Caduti di Nassiriya.

            Si svolgerà mercoledì 25 novembre 2015, per l’intera mattinata, presso il XIII Istituto Comprensivo “Archimede” di Siracusa  la Festa della Sicurezza, promossa dalla Protezione Civile del Comune di Siracusa d’intesa con l’Istituto Scolastico e con le Associazioni operanti sul territorio. Gli allievi avranno modo di interagire negli spazi della scuola con gli operatori del settore che esporranno mezzi e strumenti volti a sensibilizzare ad una maggiore consapevolezza della cultura della sicurezza. Interverranno: Giancarlo Garozzo, Sindaco del Comune di Siracusa; Antonio Grasso, Assessore alla Protezione Civile del Comune aretuseo; Giusy Aprile, Dirigente Scolastico del XIII Istituto Comprensivo “Archimede” di Siracusa; Funzionari del Dipartimento Regionale e Comunale della Protezione Civile, Sebastiano Tarascio e Maria Rita Maccarrone.

L’obiettivo della giornata sarà quello di favorire il dialogo sui temi della sicurezza, creare legami tra le scuole e la Protezione Civile ed incrementare la diffusione ed il radicamento della cultura della sicurezza declinata in tutti i suoi aspetti (salute, ambiente, territorio).

I protagonisti saranno gli studenti che verranno coinvolti in attività riguardanti la sicurezza a casa ed a scuola, i corretti comportamenti rispetto al rischio sismico, industriale, idrogeologico e la conoscenza del piano comunale di emergenza. La Protezione Civile coinvolgerà gli studenti in prove pratiche di primo soccorso, interventi di emergenza, prevenzione incendi ed impiego delle unità cinofile nelle emergenze.

Daranno il loro prezioso contributo alla giornata le Associazioni di Volontariato presenti nel nostro territorio: AVCS, AVSA, NUOVA ACROPOLI, ANVVFC, AGESCI, CESUL, MISERICORDIA, ROSS.

All’interno dell’Istituto scolastico “Archimede”, sede del Centro Operativo Comunale della Protezione Civile di Siracusa, verranno posizionate una ambulanza ed una tenda logistica nelle quali gli studenti potranno vedere da vicino le strumentazioni presenti ed il loro uso. Verranno mostrati, inoltre, a cura dei volontari, mezzi antincendio e tutte le attrezzature che solitamente vengono utilizzate per lo spegnimento degli incendi boschivi. Gli operatori mostreranno le funzioni di supporto di Telecomunicazioni del COC (Centro Operativo Comunale di Siracusa), gli apparecchi radio in dotazione al Comune di Siracusa e spiegheranno il loro funzionamento durante le esercitazioni, soprattutto, in presenza di una calamità.

All’esterno della palestra, verranno mostrate ai ragazzi le attrezzature necessarie per la ricerca di persone sotto le macerie. Verrà installata una teleferica, sistema di supporto a fune aerea, che trova largo impiego per il trasporto di cose e persone, tra il fabbricato e l’esterno.

All’interno della palestra verrà allestita una mostra con foto su eventi e calamità a cui hanno partecipato le Associazioni di volontariato coinvolte nella festa. Con il gruppo cinofilo verrà data dimostrazione delle straordinarie doti di alcuni cani addestrati per la ricerca di persone in caso di valanghe, frane e di ricerca di dispersi in superficie e sotto le macerie. Gli scenari verranno ripresi dall’alto grazie all’utilizzo di un drone radiocomandato. Il drone, molto utilizzato in riprese aeree per costruzioni, pubblicità, e per lo studio del territorio, negli ultimi anni è utilizzato in missioni di Protezione Civile per motivi di sicurezza, in situazioni difficili o pericolose come la ricerca dei dispersi nei boschi per il soccorso di eventuali feriti, il controllo di frane, ecc.

Al percorso di approfondimento nelle classi della tematica della sicurezza sarà dedicata un’intera settimana dal 23 al 27 novembre 2015.

            La Legge n. 107/2015, ai commi 10 e 12, riporta l’obbligo, da parte delle scuole, di “iniziative di formazione rivolte agli studenti per promuovere la conoscenza delle tecniche di primo soccorso, programmazione  delle  attività  formative   rivolte   al personale docente e amministrativo, tecnico e ausiliario e definizione delle risorse occorrenti”.

Si riporta di seguito uno stralcio dell’Atto di Indirizzo del Dirigente Scolastico:

“-Incremento della formazione di tutto il Personale scolastico e degli studenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008.

-Aumento della conoscenza e della consapevolezza delle procedure, dei comportamenti corretti in caso di emergenza e delle tematiche inerenti la sicurezza nel posto di lavoro e dell’attività con i minori.

-Previsione di un piano di formazione sia per i lavoratori che per gli alunni con il contributo delle realtà presenti sul territorio.

-Attuazione corretta  dei piani di vigilanza con il coinvolgimento di tutto il Personale.

-Collaborazione con Enti locali per una continua manutenzione e messa in sicurezza degli edifici.

-Coinvolgimento attivo degli studenti su tutte le questioni che riguardano la sicurezza: la scuola  intesa come laboratorio per sperimentare modelli di approccio alla sicurezza”.

 

 

Commenti Facebook

root

Lascia un commento

WhatsApp chat