Etna “alla conquista” della Cina: nube di SO2 raggiunge l’Estremo Oriente

Etna “alla conquista” della Cina: nube di SO2 raggiunge l’Estremo Oriente

image_pdfPDFimage_printPrint

CATANIA – “La nube di anidride solforosa (SO2) dell’Etna giunge persino nel cielo sopra la Cina! In questa immagine del satellite Sentinel 5 si vede la nube di SO2 del parossismo del 4 marzo 2021 a destra, e quella del 7 marzo a sinistra, appena partita dalla Sicilia“. È il recente post dell’Ingv che segnala l’ultimo grande traguardo del vulcano simbolo della Sicilia.

All’Etna non basta più incantare gli spettatori isolani e l’Italia intera: adesso punta a mete ben più lontane, arrivando perfino in Cina con le sue emissioni. Le eruzioni e l’attività stromboliana degli scorsi giorni hanno prodotto effetti importanti, in particolare in provincia di Catania, ma lo stupore nel vedere che la nube etnea ha perfino ricoperto i cieli della lontana Cina è tanto. A pubblicare l’immagine simbolo di questo “record” e un commento sulla vicenda è stata la piattaforma ADAM, dedicata alle tematiche ambientali e naturali.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone