Domani  puntata di “Zoom” dedicata al giudice ragazzino Rosario Livatino,  che sarà beatificato domenica prossima  ad Agrigento

Domani puntata di “Zoom” dedicata al giudice ragazzino Rosario Livatino, che sarà beatificato domenica prossima ad Agrigento

image_pdfPDFimage_printPrint

Il giudice “ragazzino” Rosario Livatino sarà beatificato ad Agrigento domenica prossima. Una data per nulla casuale perché in quello stesso giorno del 1993, nella valle dei templi della città siciliana, San Giovanni Paolo II pronunciò il suo forte anatema contro la mafia. Il 9 maggio è anche l’anniversario dell’uccisione mafiosa di Peppino Impastato, avvenuta nel 1978 quando aveva 30 anni. Il giornalista di Cinisi, provincia di Palermo, membro di Democrazia proletaria, noto per le sue denunce delle attività di Cosa Nostra. A presiedere la celebrazione di beatificazione sarà il cardinale prefetto della Congregazione delle cause dei santi, Marcello Semeraro e concelebrata dal cardinale Francesco Montenegro, e l’arcivescovo coadiutore, monsignor Alessandro Damiano e dal postulatore della causa di beatificazione Mons. Vincenzo Bertolone. Domani la nostra testata giornalista in preparazione alla Beatificazione dedicherà una puntata di “Zoom” , il programma di approfondimento, condotto dal giornalista Salvatore Di Salvo con la regia di Sebastiano Barberi e il video di presentazione curato da Michele Ruma. Il programma andrà in onda sulla pagina facebook, su Youtube e su Instagram. Ospiti della puntata il postulatore diocesano per la causa di beatificazione don Giuseppe Livatino, i giornalisti Michelangelo Nasca, presidente Ucsi Palermo e Marco Pappalardo.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: