Costruzione A18 Siracusa–Gela, modifiche alla viabilità tra Rosolini e Noto

SIRACUSA – Proseguono a ritmo sostenuto i lavori per la A/18 Siracusa–Gela, uno dei cantieri più grandi del Sud Italia (€ 289.560.524,00); un’infrastruttura strategica socialmente ed economicamente per il territorio regionale, che offrirà ricadute economiche positive e sviluppo turistico. Attualmente si lavora per l’apertura del tratto Ispica-Modica che permetterà tra poco di percorrere i viadotti Scardina e Salvia per raggiungere il nuovo svincolo di Ispica. In particola in questi giorni i tecnici dell’impresa Cosedil sono concentrati sulle lavorazioni necessarie per il completamento dello svincolo di Rosolini.

Al fine di ultimare gli interventi programmati, da lunedì 1 sino a sabato 6 marzo 2021 la rampa di uscita dello svincolo di Rosolini rimarrà chiusa al transito, ma solo per i veicoli provenienti da Siracusa. Un’apposita segnaletica indicherà il percorso per raggiungere l’uscita utile dello svincolo di Noto. Inoltre, sarà anche chiusa al traffico veicolare la rampa di ingresso in autostrada dello svincolo di Noto (Km.24+800), per i veicoli in transito diretti a Rosolini.

Infine nei prossimi giorni l’attenzione verrà rivolta alla programmazione delle attività che porteranno da cronoprogramma a settembre 2022, mese entro il quale è previsto il completamento di quella porzione di lavori, già in fase avanzata di costruzione, che consentiranno l’attraversamento di un percorso autostradale che sfocerà sino a Modica.