CATANIA, ATLETICA: LA SQUADRA FEMMINILE DEL CUS  PROMOSSA IN A BRONZO

CATANIA, ATLETICA: LA SQUADRA FEMMINILE DEL CUS PROMOSSA IN A BRONZO

PDFPrint

CATANIA – Arriva da Agropoli (SA) un’altra promozione in A per le squadre del CUS Catania. Le ragazze dell’atletica ottengono il salto di categoria in A bronzo dopo la due giorni del Campionato nazionale di società – finale B. Un’impresa corredata anche da successi individuali ma che racconta soprattutto della partecipazione di tutta la squadra. Ogni componente ha portato il suo personale apporto per il successo finale regalando una bella soddisfazione al presidente del CUS Catania Luigi Mazzone e dell’allenatore e responsabile di sezione Nuccio Leonardi.

Questa la squadra cusina, promossa in A bronzo: Maria Chiara Aronica, Desiree Di Maria, Laine Donane, Federica Gobbi, Emmija Ivule, Giulia Magno, Alise Krista Melnbarde, Paula Kitija Melnbarde Teresa Monaco, Auce Murniece, Aurora Picone, Viktorija Popoviceva, Clara Tasca e Amanda Valtasa. Hanno partecipato alla trasferta campana anche Paola Fiorito e Clara Alicata.

Un gruppo eterogeneo che si è fatto valere in una categoria che racchiude società storiche. La classifica finale: Atletica Lecco 142, CUS CATANIA 135, Nissolino Sport 130, Libertas Livorno 121,5, Virtus Lucca 118, Team Treviso 110,5, Romatletica 105, Sisport 99,5, Team A Lombardia 99, Arcobaleno Savona 96,0, CUS Genova 59,5.

“È stato un anno eccezionale per l’atletica del CUS – esulta il presidente Mazzone – una delle sezioni storiche del nostro Centro Universitario Sportivo. Dopo i successi e i riconoscimenti per Filippo Di Mulo, artefice dell’oro olimpico della staffetta 4×100 e supervisore della sezione atletica del CUS, ecco questa promozione in A bronzo che dà il senso del lavoro fatto dal gruppo guidato da Nuccio Leonardi e da tutti i tecnici, oltre che dalle ragazze che hanno ottenuto questo brillante risultato. Il successo di oggi arriva inoltre in una settimana importante che culminerà venerdì con il nostro open day dedicato all’atletica, per coinvolgere sempre più giovani a praticare una disciplina stupenda. Li aspettiamo tutti al CUS venerdì pomeriggio, con i familiari per fargli scoprire le nostre strutture e ascoltare insieme i consigli del prof Di Mulo e di Anita Pistone. In generale, per il CUS è stato un anno denso di soddisfazioni per le sezioni agonistiche: penso alle promozioni in A della squadra femminile di tennis e di quella maschile di canoa polo, oltre ai tanti riconoscimenti individuali in altre discipline. E poi c’è l’attività universitaria e dei tesserati, lo sport aperto a tutti, che ha visto il CUS in prima fila anche nelle fasi più difficile della pandemia. Insomma, ci apprestiamo a celebrare al meglio i nostri 75 anni, che festeggeremo nel 2022”.

“In sede di vigilia avevo detto che le avversarie erano di grande livello – commenta Nuccio Leonardi – le gare di Agropoli l’hanno confermato. Faccio i complimenti alle ragazze che si sono dimostrate ancora una volta ottime atlete. Tutte hanno partecipato al successo finale anche le due riserve che hanno contribuito a fare gruppo”.

“Siamo state tutte brave – dice la capitana Giulia Magno – siamo riuscite a fare gruppo e a dare ognuna il meglio nelle rispettive discipline. A me è toccato anche “chiudere” virtualmente questa due giorni con l’ultima frazione della 4×400 che ci ha regalato un bel terzo posto. Ma quel che conta è il risultato del gruppo: il secondo posto in classifica e la promozione in A”.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version