Carlentini, Politica. Il consigliere comunale del movimento politico culturale “Davvero e Sempre” Laura Scolari critica il sindaco Stefio sull’azzeramento della giunta comunale.

CARLENTINI. “L’azzeramento della giunta comunale di Carlentini dopo otto mesi dall’insediamento fa emergere la logica della vecchia politica e una serie di perplessità”. E’ quanto ha affermato il consigliere comunale del movimento politico culturale “Davvero e Sempre” Laura Scolari in merito alla nomina della nuova giunta comunale guidata dal sindaco Giuseppe Stefio. “La logica della vecchia politica – ha detto il consigliere comunale – e quindi della continuità rispetto al precedente governo del paese ha prevalso su una immagine di rinnovamento e di coinvolgimento della società civile che aveva visto nei due assessori interpretare questa posizione lontana dal contesto partitico. Oggi con la nomina della nuova giunta tutto ciò viene smentito, si ritorna o meglio si continua nella stessa vecchia logica di fare politica , quella della spartizione delle poltrone dettate da motivazione che ribadiscono ancora una volta come nel nostro paese ha prevalere è l’indirizzo dettato da chi ha amministrato il nostro paese negli ultimi dieci anni. Anche il criterio più volte garantito dal sindaco Stefio di non nominare assessori che non siano stati candidati trova una sorprendente smentita dai fatti. Intanto i problemi al comune sono tanti e aspettano delle risposte, Come opposizione abbiamo più volte sollecitato risposte su problemi che sono molto sentiti dai nostri concittadini .A questi va aggiunto un gravissimo e preoccupante problema accaduto in questi giorni e cioè il mancato pagamento degli stipendi dei dipendenti comunali con forte preoccupazione degli stessi che non sanno come far fronte ai bisogni e agli impegni della proprie famiglie. Il sindaco e la nuova giunta , speriamo che non ci siano altri avvicendamenti, dovranno rispondere e trovare le giuste soluzioni per il bene della nostra collettività”.

Commenti Facebook