Carlentini, Open Day: “Scuola, Territorio e occupazione, prospettive”. L’assessore regionale alla Formazione e Istruzione Roberto Lagalla: “L’Istituto Pierluigi Nervi sia davvero un’eccellenza in Sicilia”.

Carlentini, Open Day: “Scuola, Territorio e occupazione, prospettive”. L’assessore regionale alla Formazione e Istruzione Roberto Lagalla: “L’Istituto Pierluigi Nervi sia davvero un’eccellenza in Sicilia”.

CARLENTINI – “Essere qui, oggi, per constatare come l’Istituto “P.L. Nervi” sia davvero un’eccellenza in Sicilia, fra tutti gli istituti tecnici proprio per la sua progettazione, le convenzioni e i rapporti con le aziende anche di valore internazionale, è per me oggi motivo di assoluto apprezzamento”. Così esordisce l’assessore regionale alla formazione e all’istruzione l’onorevole prof. Roberto Lagalla, presente al convegno organizzato all’ITI di Carlentini dai prof. Paolo De Luca, Maria Bonanno, Salvatore Rametta e Michele Ruma, dal titolo: “ Scuola, territorio e occupabilità: prospettive”. E’ stato un momento importante di confronto e di riflessione che ha visto insieme la scuola, le istituzioni locali, con la presenza dei sindaci di Lentini, Carlentini e Sortino, le aziende impegnate nella progettazione con l’Iti di Carlentini ed, in particolar modo, con la Egologic, rappresentata da Amleto Trigilio, l’ordine dei periti con il presidente Renato Arena e Domiziana Murabito e Gabriele Fagone della Randstad, agenzia interinale che raccoglie domanda e offerta del mondo del lavoro. “Abbiamo voluto realizzare un momento formativo e di confronto a livello regionale – afferma la preside dell’istituto, la prof.ssa Giusy Sanzaro – per meglio far comprendere al territorio come si possa fare rete tra le varie istituzioni pubbliche ed il privato, in modo da preparare i nostri studenti seriamente e professionalmente per il raggiungimento dei traguardi che meritano sul piano occupazionale”. Durante l’incontro sono state ricordati i numerosi successi formativi dell’istituto ed, in particolar modo, l’alto tasso di occupazione che gli studenti che frequentano l’ITI raggiungono ad appena due anni dal conseguimento del diploma. Il confronto è stato moderato dal prof. Renato Marino che ha anche ricordato come le esperienze della scuola in tema di alternanza scuola lavoro, hanno prodotto risultati positivi in termini di ricadute occupazionali, proprio per gli studenti. La giornata si è conclusa con i complimenti dell’assessore Regionale Roberto Lagalla anche per come la scuola è riuscita ad aggiudicarsi la seconda posizione in graduatoria, rispetto ad un bando regionale che inaugura una start up aziendale proprio in alcune scuole siciliane, che vedrà protagonista, proprio l’istituto “P.L. Nervi” di Lentini.

Redazione

WhatsApp chat