Carlentini, Manutenzione del verde pubblico ferma per il furto dei decespugliatori e materiale per la cura del verde

Carlentini, Manutenzione del verde pubblico ferma per il furto dei decespugliatori e  materiale per la cura del verde

CARLENTINI – Da questa mattina i lavori comunali di manutenzione del verde pubblico vanno a rilento, non per sciopero degli addetti, ma per il furto di attrezzi vari per oltre dieci mila euro perpetrato dai ladri che hanno razziato il magazzino comunale all’interno di una stanza del Macello comunale di piazza Malta. Il furto è stato scoperto questa mattina, alle 7, quando gli operai comunali e gli operatori delle borse lavoro sono arrivati nella sede comunale per prelevare le attrezzature. Gli operai hanno informato il responsabile del verde pubblico Guido Aletta e gli agenti della Polizia municipale e i carabinieri. Il responsabile, dopo un sopralluogo ha informato il dirigente dell’area Franco Ingalisi e il sindaco Giuseppe Stefio. I ladri, secondo la ricostruzione degli agenti della Polizia municipale e dei carabinieri, dopo aver scardinato la grata di una finestra laterale sono entrati all’intero e si sono impossessati di otto decespuglitori, cinque motoseghe, due tagliasiepi, un soffiatore e altro materiale per la cura del verde. Il furto è stato denunciato al comando della Polizia municipale e ai carabinieri.

Commenti Facebook

Redazione

WhatsApp chat