Carlentini/Lentini, Autostrada Catania- Ragusa. Grazie a governo Conte, superate le criticità. Parte progetto Cipe

Un altro passo avanti per la realizzazione dell’autostrada Catania – Ragusa. Oggi un incontro tra il Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, i Sindaci di Carlentini Giuseppe Stefio, accompagnato dal presidente del consiglio comunale Giovanni Fuccio Sanzà, di Lentini Saverio Bosco di Francofonte Daniele Lentini, di , accompagnato dal vice sindaco Stefano Privitelli, Gulfi Sebastiano Gurrieri, di Ragusa Giuseppe Cassì, di Licodia Eubea Giovanni Verga, di Vizzini Vito Cassone, la Regione, il Concessionario dell’opera Vito Bonsignore, i Ministeri e gli Uffici Competenti per dare il via libera ai lavori per la Catania-Ragusa. “Sono state superate le criticità, il progetto può approdare ora al CIPE”, spiegano i parlamentari nazionali e regionali del M5S Paolo Ficara, Marialucia Lorefice, Simona Suriano, Filippo Scerra, Maria Marzana, Stefano Zito, Stefania Campo e Giorgio Pasqua. Il ministro Lezzi ha promesso che la riunione del CIPE si terrà nella prima metà di Gennaio, così da avere il via libera finale al progetto”. “Entro la metà di Giugno 2019 – ha detto il Ministro Barbara Lezzi – inizieranno i lavori per la realizzanda autostrada”. Soddisfazione è stata manifestata dai sindaci di Lentini Saverio Bosco e Carlentini Giuseppe Stefio. Per il presidente del consiglio comunale di Carlentini Giovanni Fuccio Sanzà “Finalmente possiamo dirlo – ha detto – l’Autostrada CT-RG si farà, dopo 20 anni di peripezie grazie all’impegno delle Amministrazioni locali interessate dalla costruenda opera e grazie alla caparbietà del Ministro per il Sud Barbara Lezzi, la Sicilia avrà un’autostrada che aspettava da troppi anni e che si era arenata! Al di là del colore politico va dato merito ad un Ministro che ha dimostrato che alle parole sono susseguiti i fatti”. “E’ una infrastruttura di cui si parla da circa 20 anni e che, insieme al completamento dell’autostrada Siracusa-Gela – hanno detto i parlamentari – permetterebbe il rilancio di tutto il territorio del sud-est siciliano. Come parlamentari del territorio abbiamo sollecitato fin dall’inizio i ministri competenti, e in questi primi sei mesi di governo il ministro Lezzi si è fatta carico dell’impegno convocando diversi incontri, volti a superare alcune difficoltà inerenti il progetto, come la questione del pedaggio e della sua sostenibilità economica/sociale in rapporto al territorio, segno tangibile della volontà di voler andare avanti e superare gli ostacoli. La Regione siciliana si è impegnata a cofinanziare l’opera e ad intervenire con quattro milioni l’anno per limitare l’impatto economico della tariffa, specie per le categorie meritevoli di sostegno (studenti, pendolari, lavoratori in genere)”.
I parlamentari regionali e nazionali del M5S e i sindaci presenti hanno ringraziato il ministro Lezzi che “ha preso a cuore le istanze del territorio siciliano, conscia del grave stato di arretratezza infrastrutturale nel quale ci troviamo. Tutta la Sicilia è finalmente al centro dell’agenda politica del governo nazionale”.

Commenti Facebook
Please follow and like us: