Attività produttive, via alle domande di aiuti alle imprese del Dittaino colpite dal nubifragio del settembre 2020

Attività produttive, via alle domande di aiuti alle imprese del Dittaino colpite dal nubifragio del settembre 2020

PDFPrint

PALERMO – In arrivo dal governo Musumeci contributi a fondo perduto in favore delle imprese dell’area industriale della Valle del Dittaino, nell’Ennese, danneggiate dal nubifragio del settembre 2020. 

L’avviso per l’attuazione degli interventi economici è stato pubblicato dall’Assessorato regionale alle Attività produttive e prevede complessivamente una dotazione finanziaria di 300mila euro: i contributi a fondo perduto saranno assegnati sulla base della presentazione della domanda di concessione e fino alla concorrenza dello stanziamento previsto nella misura massima pari al 50% della spesa ammissibile sostenuta (IVA esclusa) e comunque fino ad un massimo di 12mila euro per ciascuna azienda.

«Con la pubblicazione di questo avviso – spiega l’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano – diamo attuazione all’articolo 90 dell’ultima Legge finanziaria, ma soprattutto teniamo fede alla promessa di essere accanto alle imprese che hanno subito gravi danni durante il terribile nubifragio del settembre 2020».

Potranno presentare l’istanza di contributo a fondo perduto le piccole e medie imprese dell’area industriale di Dittaino danneggiate dal nubifragio del 23 settembre 2020. Le spese ammesse a finanziamento riguardano il ripristino strutturale e funzionale degli immobili, degli impianti produttivi, di macchinari, arredi e attrezzature danneggiate.

Le domande per la concessione del contributo dovranno essere presentate entro trenta giorni dalla pubblicazione dell’avviso sul sito della Regione siciliana sulla base della modulistica predisposta dall’Assessorato regionale delle Attività Produttive, esclusivamente tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: dipartimento.attivita.produttive2@certmail.regione.sicilia.it.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
Exit mobile version