Alfonso Restivo, il “ritrattista dei Vip”: un talento tutto siciliano

Alfonso Restivo, il “ritrattista dei Vip”: un talento tutto siciliano

image_pdfPDFimage_printPrint

CATANIA – Giovane e di talento: sono questi i punti di forza del pittore catanese Alfonso Restivo, molto apprezzato non solo in Italia ma anche all’estero.

Alfonso Restivo: una breve biografia. Nato a Catania nel 1980, frequenta il liceo artistico e si laurea presso l’Accademia di Belle Arti nel capoluogo etneo nel 2004. Innamorato del disegno fin dalla nascita, si appassiona presto alla pittura rinascimentale e fiamminga. Dal 2001 a oggi ha partecipato a più di 300 mostre e attualmente insegna Disegno e Storia dell’Arte nella provincia di Varese.

Lo stile e le opere di Alfonso Restivo. Dipinge utilizzando lo stile dell’Iperrealismo e imitando la tecnica dei maestri rinascimentali, ma aggiungendo dei tocchi stilistici particolari. Nei suoi lavori ripropone la realtà senza alcun filtro interpretativo. Specializzato nel dipingere la pelle del corpo e dei volti, Restivo usa la tecnica delle velature con l’obiettivo di ottenere un effetto delicato.  I suoi quadri esprimono la misticità della vita, l’eterno sapere e l’amore infinito per ciò che lo circonda. Le sue opere fanno parte di numerose collezioni pubbliche e private e una di esse è stata donata, ad ottobre dello scorso anno, ai vincitori del premio “Eccellenza Italiana 2018” a Washington DC.

Alfonso Restivo “Il ritrattista dei Vip”: Restivo, che nel corso della sua carriera si è aggiudicato svariati riconoscimenti, è noto come “il ritrattista dei Vip”. Ha infatti consegnato dei lavori a numerosi personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo. Nel dicembre dello scorso anno è stato insignito del premio “Uomo Siciliano 2018” in quanto unico pittore italiano a ritrarre i Vip con la sua tecnica iperrealista. Il suo stile, unico, ha fatto di Restivo un nome stimato nell’ambito artistico italiano e internazionale.

Open chat
Ciao,
chiedici la tua canzone
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: